CONTEST GETTING STARS: I SOGNI DI GLORIA DI MICAELA ALESSANDRA MELIS, ORISTANESE CHE VIVE A ROMA

Micaela Alessandra Melis

di Gian Piero Pinna

Micaela Alessandra Melis, è una ragazza oristanese molto tosta, con una grande passione per lo spettacolo. Ad Oristano mette su un’azienda di grafica, stampa pubblicitaria ed editoria, ideando campagne pubblicitarie ed eventi, tesi a promuovere attività commerciali e iniziative di ogni genere. Contemporaneamente alla conduzione della sua azienda, si interessa anche di organizzare e coordinare eventi per il Comune di Oristano, ma nel 2011 molla tutto e si trasferisce a Roma, dove comincia a lavorare in uno studio legale, occupandosi della segreteria amministrativa. In una recente trasferta nella sua Oristano, alle mie curiosissime domande, ci ha parlato dei suoi progetti futuri e della passione per l’arte e lo spettacolo, che non ha mai trascurato. Micaela, infatti, parteciperà ad un Contest che dovrebbe partire presto, messo in piedi dal figlio di Lucio Presta, che si accinge a ripercorrere le orme del famoso padre.  “Nicolò Presta, ha fatto partire una singolare iniziativa nella rete Internet, Getting Stars – ci spiega Micaela – sarà una piattaforma on line di scouting web. Niccolò Presta, a soli ventidue anni, ha deciso di entrare da protagonista nel business dello spettacolo, con l’obiettivo di cercare e produrre artisti del futuro, che nei casi più promettenti, potranno essere rappresentati dall’azienda del padre”. Sulla nuova piattaforma, gli aspiranti artisti, ma anche i talenti in erba, potranno caricare video, per un massimo di 5 per ogni partecipante. Si potrà scegliere tra sei diverse categorie, ma i partecipanti, potranno caricare i propri filmati solo in due di queste. Le sei categorie alla quale gli aspiranti showman potranno partecipare, sono: musica, comicità, acting, danza, fashion e creatività. È prevista anche una sezione per le foto, che servirà ai nuovi talenti per mettersi in mostra e sottoporsi al giudizio del grande pubblico della rete, che con i voti contribuiranno a selezionare i migliori che posteranno il loro materiale sulla piattaforma Getting Stars o su You Tube. Il primo Contest, è partito a maggio e finirà il 31 agosto. Al primo classificato di ogni categoria, verrà offerto un contratto di gestione manageriale, mentre al secondo e al terzo, spetterà un premio in denaro per finanziare un progetto futuro. Tutti coloro che verranno scelti, saranno tutelati da un contratto da sottoscrivere con Getting Stars, che prevede, oltre a una liberatoria per l’utilizzo dell’immagine e per i cantanti, anche della musica, un diritto di prelazione a essere rappresenti dall’organizzazione, che farà loro da manager. Si avrà inizio con un primo Contest, con la piattaforma aperta tutto l’anno, ma se la cosa funzionerà, si prevede di metterne in piedi due, con l’obiettivo di creare un vivaio in continuo movimento.  Micaela Alessandra Melis, ritenendo che l’iniziativa sia interessantissima, ha deciso di partecipare al Contest, contando soprattutto sull’apporto di tutti i suoi conterranei, che sicuramente non gli faranno mancare il loro sostegno.

Cosa ti ha convinto a partecipare a Getting Stars?  Ho deciso di partecipare a Getting Stars, perché mi piacciono molto le sfide, adoro la sana competizione e l’adrenalina che ne scaturisce, trovo che sia un Contest affidabile e divertente e il fatto che sia firmato Presta, sicuramente lo rende garanzia di qualità e serietà, conosco la fama e il lavoro che fanno Lucio Presta e suo figlio Niccolò e ne ho una profonda stima. Loro sono i numeri uno nel settore dello spettacolo e per me sarebbe un sogno, oltre a una immensa fortuna, riuscire a ricevere consigli da loro, senza parlare, se vincessi, del  contratto manageriale che è stato messo in palio. Sarebbe certamente un’occasione per fare qualche lavoretto in più e guadagnare onestamente qualche risorsa da investire nello studio e nella formazione per il mio futuro. Sarà sicuramente solo l’inizio di una strada tortuosa, fatta di studio e dedizione, insomma, un’opportunità per dimostrare tutto quello che so fare e che alla mia età, non mi è concesso sprecare.

Quali sono i tuoi obiettivi? Il primo, è sicuramente quello di fare qualcosa di nuovo, cioè di mettermi in gioco con leggerezza, su una piattaforma web che non lascia di certo spazio a buonismi, filtri o ipocrisie. Sul web se piaci, va tutto bene, altrimenti non se ne fa nulla, non c’è un conduttore che ti protegge, o che si espone per te influenzando la giuria.

L’obiettivo finale che ti sei posta? Non lo so, lavorare in questo mondo, sarebbe davvero il top, magari facendomi apprezzare, oltre che per il “faccino”, anche per il talento e la professionalità. Sono una persona determinata, tutt’ora faccio due lavori e ho costruito molte cose con le mie sole gambe. So quanto sia difficile fare spettacolo oggi, per questo non mi illudo, sarà come giocare alla lotteria, è chiaro poi che qualora ci siano i margini, mi butterò in questa avventura, con tutto il coraggio che possiedo.

Ti sei trasferita a Roma per inseguire i tuoi sogni ma non ti manca la Sardegna? Come fa a non mancarmi la Sardegna? è una terra meravigliosa, incontaminata e selvaggia, come me. Mi manca da morire il mare, il sole, ma soprattutto la gente. Quando vivi in Sardegna non riesci a renderti conto di quanto sia stupendo il popolo sardo. Quando a Roma vedo qualcuno che per la strada ride di gusto e scherza, inevitabilmente è un gruppo di sardi. Noi abbiamo il sole dentro, un fuoco di passione che brucia e incenerisce ogni probabilità di insuccesso. I sardi sono coraggiosi, battaglieri, grandi lavoratori e rispettati in tutto il mondo. Spero mi sostengano in questa pazza corsa a colpi di like. Anche perché il mio obiettivo e renderli fieri di me, dimostrando che una ragazza sarda, che ha solo tante speranze, può farcela. I miei conterranei sono tosti come me e con una grande ironica determinazione, se staranno dalla mia parte, potrò davvero farcela. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *