LA JUVENTUS CAMPIONE D’ITALIA NON FA LA JUVENTUS MA IL CAGLIARI NON NE APPROFITTA: A TORINO FINISCE IN PARITA’ 1-1


Il Cagliari torna dallo Juventus Stadium con un punto. 1-1 sul terreno dei Campioni d’Italia, e il grosso rimpianto di avere sprecato nel finale l’occasionissima che avrebbe potuto permettere di ottenere la vittoria e alimentare le residue speranze di salvezza. Peccato per i rossoblù, che hanno giocato una partita orgogliosa, contro la Juventus che aveva schierato le seconde linee, di nome però Romulo, Storari, Ogbonna, Barzagli, Matri e Coman, con in più Marchisio e Pogba. Il francese ha subito dimostrato di essere in palla, con una punizione a pelo d’erba al 2′, passata di un soffio fuori alla destra di Brkic. Festa sceglie Ekdal come trequartista, con Crisetig centrale, affiancato da Donsah e Joao Pedro. Al 9′ Cagliari pericoloso, con un tiro di Farias da posizione decentrata bloccato da Storari. Al 16′ Donsah serve Cop che taglia in area, tocco all’indietro per Farias, il cui tiro è disturbato da Marchisio in disperato recupero e si perde di pochissimo fuori. Al 21′ bel tocco in profondità di Cop per Farias, fermato all’ultimo da un intervento provvidenziale di Barzagli. Al 26′ grande idea di Ekdal che pesca Cop, la palla è leggermente lunga, Storari lo anticipa in uscita. Nei minuti finali esce fuori la Juventus, pericolosa con due tiri di Coman e Pogba, finiti di poco alti sopra la traversa. Al 44′ l’ennesimo episodio sfortunato nel campionato dei rossoblù: tiro di Pogba da fuori area, deviazione fortuita di Ceppitelli che spiazza Brkic. Ad inizio ripresa Cagliari subito pericoloso, tiro di Cop dall’interno dell’area rimpallato da Barzagli col corpo. Al 56′ Farias si trova sui piedi un pallone d’oro dopo una deviazione di un difensore bianconero, ma Ogbonna lo brucia all’ultimo. Inizia il valzer dei cambi: nel Cagliari Sau rileva Donsah, Allegri fa rifiatare Pogba, Marchisio e Pereyra. Entra anche Diakité al posto di Ceppitelli. All’82’ Sau è preceduto per un soffio da Ogbonna. All’85’ il Cagliari pareggia: punizione di Avelar dalla sinistra, perentorio stacco di Rossettini che devia verso la porta, palo pieno, ma il difensore è pronto sul rimbalzo a toccare in rete da due passi. Il modo migliore per festeggiare i 30 anni per Luca, che aveva segnato anche all’andata. Al 1′ di recupero la grande chance per il Cagliari: Ekdal prende palla al limite dell’area e inventa un corridoio geniale per Sau, il cui tiro sorvola la traversa. Con questo risultato il Cagliari arriva a quota 28 punti in classifica. Domenica arriva il Palermo.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *