RISTORATORE PLURIDECORATO E PIZZAIOLO ESTROSO E CREATIVO: STEFANO NALETTO E I TROFEI PORTATI A TERRALBA

Stefano Naletto

di Gian Piero Pinna

Dopo aver fatto il girovago per il mondo, maturando un bagaglio di esperienze notevole, è rientrato al proprio paese, dove continua a mietere successi professionali.

Di recente, di lui si sono interessati la stampa regionale e quella nazionale, per i successi conseguiti in diversi concorsi a livello mondiale, che hanno arricchito ulteriormente il suo già consistente palmares. Ormai i suoi ottimi piazzamenti alla Pizza Word Cup, organizzata annualmente dall’Unione Europea Pizzaioli Tradizionali e Ristoratori, non si contano più, ma alcune sue preparazioni hanno lasciato veramente il segno, come le creazioni realizzate con prodotti tipicamente terralbesi. Infatti, Naletto, nella preparazione dei suoi piatti predilige i buoni prodotti della sua terra, come i ricci di mare, la bottarga e la salicornia che cresce abbondante nelle rive delle lagune oristanesi, senza trascurare naturalmente il muggine di Marceddì, i granchi, i pomodori e i buonissimi carciofi locali. Anche quest’anno alla Mastercup che si è tenuta a Potenza, lo chef terralbese, che ha partecipato a tre categorie: spaghetto d’oro, pizza senza glutine e pizza scenografica. Nella categoria Spaghetto d’oro, ha ottenuto il secondo posto assoluto per gli spaghetti con granchio, pomodoro e carciofo fresco e anche nella categoria Pizza senza glutine, ha bissato il risultato, ottenendo anche qui il secondo posto con la pizza alla rucola, grana, ananas e salmone. Secondo posto pure nella categoria Pizza scenografica, con la realizzazione della Sardegna in pasta curata nei dettagli, che ha suscitato l’ammirazione dei suoi stessi avversari. Una trentina per ogni categoria, i concorrenti provenienti da ogni parte d’Italia, tutti agguerritissimi, che hanno messo a dura prova la giuria nell’assegnare i prestigiosi riconoscimenti. Ma Naletto non è nuovo a simili successi e nel suo locale “La Nuova Terrazza”, a Terralba, non si contano più i trofei e le medaglie, collezionate dallo chef pizzaiolo, con la passione delle competizioni gastronomiche.

Per il concorso del prossimo anno, Stefano Naletto sta già affilando le armi, ben deciso a scalzare il titolo al detentore di quest’anno. Naturalmente la scelta sulla preparazione da presentare a Potenza, è ancora top secret, ma pare che il campione del mondo in carica nella categoria Pizza scenografica, avrà una sorpresa che lo lascerà a bocca aperta.

Una risposta a “RISTORATORE PLURIDECORATO E PIZZAIOLO ESTROSO E CREATIVO: STEFANO NALETTO E I TROFEI PORTATI A TERRALBA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *