BASKET: ALLA DINAMO SASSARI NON BASTANO 111 PUNTI PER DOMARE MILANO. GRANDE PARTITA AL PALASERRADIMIGNI MA L’ARMANI VINCE DI UN PUNTO


Con una prova di forza magistrale, l’EA7 Emporio Armani Milano espugna Sassari e resta in scia della capolista Venezia. Il Banco di Sardegna recrimina per il passaggio a vuoto alla fine del terzo quarto, senza il quale avrebbe potuto centrare la vittoria. Invece il successo con la “bestia nera” Olimpia sfuma di un punto. Alla fine è 111-112. Avvio ad altissimo voltaggio, il Banco e l’EA7 non perdono troppo tempo a studiarsi. Il primo strappo lo produce Sassari, che al 5′ va sul 16-11. La Dinamo è implacabile dal perimetro e arriva sino a +9, 27-18 all’8′, per poi chiudere il quarto sopra di 8 punti: 32-24 al 10′. Banchi concede molti minuti a Kleiza, Brooks e Cerella per stringere le maglie della difesa e la mini-rivoluzione produce i suoi effetti, ma Sacchetti risponde con Devecchi e il ritorno di Dyson per cercare di tenere Milano a distanza.  A metà gara Sassari conduce 53-51. Milano esce dagli spogliatoi con tutt’altra convinzione e rovescia l’inerzia del match con un parziale di 7-1 che la riporta sopra. Sassari resta in partita sino alla micidiale serie di triple con cui l’EA7 chiude il quarto, portandosi avanti di 9 punti: 72-81 a 10′ dalla fine. Kleiza mortifica il ritorno del Banco con una serie di triple che scava un solco. Sacchetti chiama timeout a 7′ dalla fine sul 78-95. Sassari rimane in partita sino alla fine e si riporta a un possesso di distanza, ma l’Olimpia mantiene la calma e porta a casa la vittoria: 111-112 per l’Armani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *