L’IRA DEI SARDI D’ABRUZZO: SOPPRESSO IL VOLO CHE DA PESCARA ARRIVAVA A CAGLIARI

nella foto Antonello Cabras, Presidente del circolo Shardana d'Abruzzo

La Comunità dei sardi é una delle più popolose in Abruzzo, sono circa 2500 ed operano in molteplici settori del tessuto economico al quale, ovviamente, garantiscono un contributo non da poco. La loro presenza discreta e fortemente integrata anche se resta, per tradizione, un popolo molto legato alle proprie radici, tanto che la maggior parte tra loro non perde occasione per tornare a casa nel week end. Dal 2009 a loro disposizione e non solo, dall’aeroporto d’Abruzzo uno specifico volo Ryanair che per il 2015 la Saga ha inspiegabilmente soppresso. Era l’unica linea sulla fascia adriatica con prezzi assolutamente concorrrenziali tanto che molti utenti venivano da altre città del centro sud. L’associazione dei sardi d’Abruzzo Shardana, che fa riferimento alla popolosa Federazione delle Associazioni Sarde ha vanamente sollecitato i vertici Saga in questi mesi non solo per avere rassicurazioni, ma anche per dare un proprio contributo attraverso l’individuazione di giorni molto più  prolifici come il venerdì sera e la domenica mattina: “Siamo stati letteralmente presi in giro – sottolinea il presidente dell’associazione Antonello Cabras – ci hanno detto che il volo ripartiva ad aprile ed invece non risulta in nessun sito specializzato, ho chiesto inutilmente degli incontri ma ho sempre trovato un muro davanti a me.” A questo punto si passa alle vie di fatto: Già inviata la richiesta d’ispezione da parte dell’Enac, sollecitate anche le istituzioni sarde, a cominciare dall’Ente Regione, già pronte a dare battaglia, mentre nei prossimi giorni ci saranno delle clamorose manifestazioni, sit in e presidi davanti all’aeroporto fino a quando la Saga non tornerà sui suoi passi.

2 risposte a “L’IRA DEI SARDI D’ABRUZZO: SOPPRESSO IL VOLO CHE DA PESCARA ARRIVAVA A CAGLIARI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *