SAPORI E SAPERI DI SARDEGNA A FALZE’ DI TREVIGNANO (TV)


di Dario Dessì

Sabato 18 ottobre scorso, presso l’enoteca “Da Giorgio Schiavon” a Falzé di Trevignano (TV), una cena d’accostamento tra pietanze della cucina tradizionale sarda e vini D.O.C. della Cantina PAULIS di Monserrato, ha allietato, oltre ogni aspettativa, i numerosi commensali, giunti, in gran parte, da località vicine e lontane della provincia di Treviso e del Veneto.

I partecipanti hanno trascorso  momenti  piacevoli e distensivi assaporando  il buon cibo, servito in tavola da diligenti cameriere, e gli ottimi vini versati da Luciano, sommelier di grande esperienza e professionalità.

E poiché  il tema della serata era Sapori e Saperi di Sardegna, di tanto in tanto, nelle brevi pause tra una portata e l’altra,  non sono mancate  le spiegazioni e i commenti sulla storia e le tradizioni di alcuni piatti elencati nel menù, mentre, per parte sua, il Magister Vini Mario Bonuso non ha tralasciato di parlare delle caratteristiche organolettiche dei sette vini, tutti rigorosamente D.O.C. , provenienti dall’antica Cantina di Monserrato, che sono stati accostati  ai vari piatti a incominciare dagli aperitivi e sino ad arrivare al dessert: delle ottime Pabassinas, preparate da Francesco Schiavon e da sua zia  e accompagnate da un profumato Moscato di Sardegna.

Non esistendo norme scritte, a parte qualche indicazione generale, è stato  saggio ricorrere a dei vini decisamente validi nel mettere in risalto la bontà delle pietanze, mentre l’ottimo accostamento ha contribuito a valorizzare sia il cibo che lo stesso vino.

Tutto questo senza dimenticare che la produzione dei vini sardi offre una vastissima serie di vini eccellenti e squisiti con un quantità infinita di varianti in termini di sapore, colore, odore e fragranza, tali che oltre a riuscire ad accostarsi in modo soddisfacente alle innumerevoli preparazioni della cucina regionale,  possono anche contribuire ad esaltare  le pietanze di altre regioni e nazioni.

A serata inoltrata, trascorsa, ormai la mezzanotte, tutta la famiglia Schiavon assieme a tutto il personale addetto alla  cucina e alle sale, ha ricevuto, quale meritato tributo di riconoscenza, un lungo e caloroso applauso.  Una bottiglia di Mirto di Sardegna prodotto con bacche provenienti da un posto unico al mondo, la riserva naturale di Monte Arcosu,  per una particolare ricorrenza della Cantina  Sella&Mosca è stata donata alla Famiglia Schiavon.

Chi non avesse  ancora avuto l’opportunità di partecipare a una di queste laute cene, non abbia a  rammaricarsi. Avrà presto la possibilità di rimediare, intervenendo al prossimo appuntamento primaverile che avrà luogo sabato 14 marzo 2015  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *