MITZAS, UN FESTIVAL PER RACCONTARE UN'ISOLA CHE CAMBIA IN UN MONDO DI TRASFORMAZIONE: A CAGLIARI IL 18 E 19 OTTOBRE


riferisce Fabrizio Palazzari

Mitzas: un festival per raccontare un’Isola che cambia in un mondo in trasformazione
Il 18 e 19 ottobre 2014 il Teatro Massimo di Cagliari ospiterà l’evento Mitzas – Sorgenti di Cambiamento, il festival che racconta un’isola che cambia in un mondo in trasformazione.
Vari e innovativi i temi che verranno trattati: energia, cultura, seconda e terza vita delle materie prime, makers e artigiani digitali, economie collaborative e di rete, sistemi di credito reciproco con la testimonianza di Sardex.net e quella degli altri circuiti di credito commerciale replicati in Italia. Verranno presentati anche nuovi progetti di sviluppo locale in Sardegna e parteciperanno all’evento, tra gli altri, il presidente della Regione Francesco Pigliaru, il direttore artistico di Cagliari 2019 Massimo Mancini e il digital champion italiano Riccardo Luna. Importante anche la platea di ospiti internazionali: da Hank Van Arkel, presidente della fondazione olandese STRO, a Stephen Clarke, direttore del Bristol Pound CIC, la prima moneta locale realizzata in Inghilterra.
Il festival si chiama Mitzas perché in sardo significa “sorgenti”, e se il cambiamento è sempre più il frutto di un processo collettivo, l’obiettivo è proprio quello di mettere in rete piccole gocce per farne sorgenti di cambiamento inclusivo e sostenibile, a disposizione e all’ascolto delle specificità dei territori.
Sono quattro i talks in programma: The Naked Lunch, La Terza Via, Flash Forward e Side Effects. The Naked Lunch (18 ottobre ore 18.00) è l’evento che apre il festival #Mitzas: il presidente della RAS Francesco Pigliaru, l’assessore al bilancio Raffaele Paci e il direttore artistico di Cagliari 2019 Massimo Mancini verranno sottoposti alle domande di una platea preparata ed eterogenea scandita dall’ironia di Elio Turno Arthemalle, dal pianoforte di Andrea Granitzio e dal sax di Emanuele Contis. La Terza Via (18 ottobre ore 21.30) offrirà uno spaccato dell’attuale congiuntura economica nazionale ed internazionale, con un occhio attento ai sistemi di compensazione e di clearing, con professionisti del calibro di Paolo Dini (London School of Economics), Laura Sartori (Università Alma Mater di Bologna), Tonino Tilocca (Sfirs) e Jean-Philippe Magnen (Mission Intérministerielle sur les monnaies locales complémentaires). Flash Forward (19 ottobre ore 11.00) avrà l’ambizione di immaginare un futuro non troppo lontano (ma già in atto in diverse realtà) in cui la Sardegna diviene punto di riferimento di un nuovo paradigma di sviluppo locale, condiviso e disruptive. Interverranno, tra gli altri, Maria Paola Corona di Sardegna Ricerche, Ivana Pais della Cattolica, Mario Mariani di The Net Value e Gianluca Dettori di Dpixel. Side Effects (19 ottobre ore 18.00) indagherà la capacità generativa del circuito Sardex.net, e le sinapsi che ha costituito al di fuori dell’isola. Tra gli ospiti, anche le sociologhe Anna Cossetta e Patrizia Cappelletti, il filosofo Silvano Tagliagambe e i responsabili dei sette circuiti di credito reciproco realizzati in Italia. La festa finale sarà accompagnata dalla chitarra e dalla voce di Diablo, vocalist dei Sikitikis.
Il programma completo è consultabile nel sito dell’evento (http://www.sorgentidicambiamento.eu/), mentre i social per seguirlo sono Facebook (https://www.facebook.com/MitzasTalks), Twitter (https://twitter.com/Mitzas2014), Instagram (http://instagram.com/mitzas_talks) e YouTube dal canale Mitzas Talks (https://www.youtube.com/user/MitzasTalks). La diretta streaming verrà curata dalla neonata Web TV EjaTV.
Hashtag ufficiali dell’evento: #mitzas e #islandofchange.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *