UN PITTORE SARDO AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI PERNIK E AL CIRCOLO “SARDICA” DI SOFIA “L’ARTIGIANO DEL SOGNO” DI PAOLO LACONI


Un appuntamento unico per sognare la Sardegna! Si inaugura a Sofia il 10 ottobre alle ore 18:30 alla presenza dell’artista, la mostra personale di pittura  di Paolo Laconi dal titolo “L’ARTIGIANO DEL SOGNO”, presso l’Associazione sociale e culturale sarda “Sardica” in Evlogi Georgiev Blvd 113, ap.2.   La mostra, organizzata dall’ Associazione “Sardica”, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Sofia, rimarrà aperta fino al 17 ottobre. 

La mostra, curata da  Anna Amendolagine, è composta da una quindicina di opere  di medie dimensioni prodotte nell’arco dell’ultimo anno. Si tratta di tele dipinte con colori acrilici su sfondo materico di stucco e colla le cui  tematiche sono prevalentmente scene riprese dalla vita quotidiana oppure  ispirate alle tradizioni popolari sarde, ai riti e alle manifestazioni locali. L’intento è quello di presentare in Bulgaria questo artista sardo dallo stile particolare molto ironico e colorato.

L’ARTIGIANO DEL SOGNO” è la prima esperienza espositiva in Bulgaria di Paolo Laconi. Nato a Cagliari, dove vieve e lavora, laconi inizia la sua attività artistica da autodidatta, privilegiando l’acquarello e prendendo come spunti per i soggetti dei suoi quadri  i luoghi a lui piú cari: quelli della sua isola  e della sua città natía. Negli anni Novanta inizia un intenso lavoro di ricerca d’identità che lo porterà ad abbracciare con successo la strada di un nuovo percorso pittorico, tecnicamente compiuto e “sardamente connotato” che costituisce la sua arte attuale, originale e difficilmente catalogabile, che a volte è stata definita “surrealismo etnico”  ma che il Sociologo e Dottore in Filosofia Gianni Simeone  preferisce chiamare “espressionismo surreale sardo”.

Laconi si considera un artigiano del mestiere e dimostra di avere una visione molto personale della realtà e del sogno, spesso i confini tra queste due dimensioni non sono proprio netti e non è chiaro se lui dipinge una realtà sognata o sogni realizzati. Fattostà che  la caratteristica fondamentale dei suoi dipinti è il cromatismo acceso, base essenziale del suo lavoro che serve a trasmettere luce, vita e buonumore ma soprattutto emozioni. Vedere per credere e per emozionarsi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *