IL PERICOLO NON E’ IL MIO MESTIERE MA MI SEGUE COME UN’OMBRA: IL NUOVO ROMANZO DI CATERINA PONTI

Caterina Ponti

Nell’arco di quest’Estate, ha riscosso successo la distribuzione della più recente creazione di Caterina Ponti, stimata e versatile autrice, produttrice e regista di origini sarde: si tratta del thriller “Il pericolo non è il mio mestiere ma mi segue come un’ombra”, romanzo d’azione e mistero mozzafiato, disponibile in questi ultimi mesi sia in edizione cartacea che in formato eBook. Il libro, con la sua carica di elettrizzante ed adrenalinica suspense che ha stimolato la curiosità e conquistato il cuore di numerosi lettori, proietta velocemente e con potere suggestivo in un’avvincente trama la cui protagonista, Gaia, è una ragazza sarda solare, scaltra, virtuosa, tecnologica, spiritosa; la giovane si ritrova al centro di una vicenda al fulmicotone ambientata in locations favolose, spazianti fra l’isola in cui è nata e l’arcipelago delle lussureggianti Hawaii ove è diabolicamente celato un orribile piano distruttivo ordito da una banda di ferini personaggi. Le appassionanti avventure venate di giallo di Gaia, tutte sul filo del rasoio – a partire da un dinamicissimo antefatto strutturato in Costa Smeralda -, sono verosimilmente narrate con stile fresco, brioso ed asciutto in pagine ad alta tensione. Per scelta della stessa artista, la distribuzione del libro stampato (che si può acquistare anche in edizione elettronica su (www.lulu.com) ha avuto inizio e sta proseguendo in Sardegna; “Il pericolo non è il mio mestiere ma mi segue come un’ombra”, opera dal ritmo incalzante, ha fatto indirizzare alla Ponti complimenti e feedbacks positivi di vari readers, non solo in fortuiti incontri nelle strade e sulle spiagge, ma anche attraverso spazi virtuali e Social Networks. Un bilancio positivo suggellato dai plurimi riscontri provenuti da quelli che hanno acquistato il romanzo nei punti vendita dell’isola, sparsi nell’ampio bacino della meta del turismo VIP Porto Cervo (con Arzachena, Abbiadori e dintorni); a Sassari, città natale della Ponti, è stata ulteriormente potenziata la distribuzione del libro, di cui è imminente una release in scala ancor più ampia in altre regioni dello Stivale; la stessa Ponti ha firmato il primo film-documentario italiano del new format ‘edutainment’ (crasi di educational & entertainment), “Mediterraneo Mare di Vita”, visibile sulla piattaforma di streaming www.anicaondemand.it. Con questa poetica ed evocativa esplorazione-illustrazione subacquea del ‘Mare Nostrum’ (un ‘Inno alla Vita’ multidisciplinare), sono stati attribuiti alla Ponti in qualità di regista, produttrice (e co-autrice), il Premio Speciale del ‘Roma Film Festival’, la Medaglia dal Rotary Club Rimini Riviera ed il Premio Speciale all’Innovazione del capitolino ‘Fantafestival’. Un romanzo ed un film-docu per il grande pubblico, accomunati da sapori, identità e ‘gusto’ fieramente mediterranei: due produzioni “Made in Italy” altamente esportabili di un’artista poliedrica le cui realizzazioni ed iniziative in differenti settori della creatività e dell’intrattenimento sono votate alla novità ed originalità; opere con cui è sempre riuscita ad emozionare, interessare e catturare l’attenzione sia dei giovani che degli adulti in Italia, con un occhio attento rivolto all’Estero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *