PER LA PRIMA VOLTA UN SARDO ALLA GUIDA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMBATTENTI E REDUCI: GAETANO ANGIUS E’ IL NUOVO PRESIDENTE

Gaetano Angius

di Elisa Sodde

Il Comm. Gaetano ANGIUS è il nuovo Presidente dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci (A.N.C.R.).

Succede nella guida dell’Associazione al Comm. Giuseppe CROSARA, spentosi improvvisamente nella sua Vicenza il 12 giugno scorso, all’età di 92 anni.

Figlio di Salvatore, eroe della Grande Guerra nella leggendaria Brigata “Sassari”, il Comm. Gaetano ANGIUS è nato a Villanova Monteleone (SS) il 21 luglio 1923. Combattente della 2^ Guerra Mondiale sul Fronte Balcanico e, in seguito ai fatti dell’Armistizio dell’8 settembre 1943, sbandatosi con il suo reparto e catturato dai Tedeschi nelle montagne del Montenegro, venne internato nel campo di concentramento n. 2005 di Neunkchn, nella Germania nazista, dove rimase fino alla liberazione avvenuta il 19 marzo 1945.

Per oltre due anni l’allora ventenne Gaetano ANGIUS fu uno dei 650.000 internati italiani i quali, non essendo tutelati dalle convenzioni internazionali sul trattamento dei prigionieri di guerra, vennero sottoposti a ogni genere di vessazioni, umiliazioni e torture seguenti il rifiuto opposto agli esponenti del nazi-fascismo di aderire alle forze armate della Repubblica Sociale, e pertanto artefici di quella che è passata alla Storia come la “Resistenza Passiva”.

Rientrato in Italia, riprese il servizio nella Guardia di Finanza, in varie parti del territorio nazionale, fino al collocamento in congedo avvenuto nel 1969. Da allora è iniziata la sua lunga militanza nell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci nell’ambito della quale ricopre, sin dal 1995, l’incarico di Presidente della Federazione  Provinciale di Sassari.

Nominato dal Capo dello Stato Cavaliere, Cavaliere Ufficiale e, infine, Commendatore della Repubblica Italiana, il Presidente Gaetano ANGIUS è decorato di due Croci al Valore di Guerra, della Medaglia Commemorativa con due anni di campagna della 2^ Guerra Mondiale, della Medaglia della Guerra di Liberazione, della Medaglia d’Onore dei Cittadini Italiani Deportati e Internati nei lager nazisti, del Distintivo d’Onore dei Mutilati e Invalidi di Guerra, della Croce d’Oro per i XXV anni di Servizio.

L’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci (A.N.C.R.) – nata nel 1918  con il nome di “Associazione Nazionale Combattenti” (A.N.C.) per unire gli ex combattenti della Grande Guerra e unificatasi nel secondo dopoguerra con l’Associazione dei Reduci dalla Prigionia –  è un Sodalizio che fa parte integrante del Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni Combattentistiche e Partigiane ed è iscritta all’albo del Ministero della Difesa, ai sensi del D. M. del 5 agosto 1982.

Eretta in Ente Morale con Regio Decreto n. 1371 del 24 giugno 1923, l’A.N.C.R. è oggi un’associazione apoliticaapartitica che ha la rappresentanza e la tutela degli interessi materiali e morali dei combattenti e dei reduci di guerra iscritti all’Associazione, proponendosi quale scopo primario, da un lato, la glorificazione dei Caduti in Guerra, nei campi di prigionia e di internamento e la perpetuazione della loro memoria; dall’altro, la Difesa dell’Unità e dei Valori della Nazione e della Costituzione, attraverso la promozione di iniziative con finalità pedagogico-divulgative dirette alla difesa di tali principi, al supporto della ricerca storica sui combattenti italiani e gli alti valori che li ispirarono, con la forte speranza di facilitarne l’avvicinamento, la curiosità e la conoscenza da parte delle nuove generazioni, in modo particolare negli studenti delle scuole  primarie e secondarie.

La recente approvazione della modifica statutaria, che consente l’iscrizione all’Associazione degli appartenenti alle Forze Armate e di Polizia, in servizio ed in congedo, e dei figli e nipoti degli ex Combattenti e Reduci, consente un rinnovamento generazionale del Sodalizio, che mantiene anche vincoli di cameratismo con tutte le  Associazioni d’Arma consimili ed è attualmente  promotrice di vari  progetti nazionali  relativi al Centenario della Grande Guerra ed al 70° della Liberazione.

Al Presidente Nazionale Gaetano ANGIUS, primo Sardo ad essere chiamato alla guida della prestigiosa Associazione, va l’augurio dei 60.000 Soci dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci d’Italia ai quali, nel segno dell’antica Amicizia che unisce le Federazioni Sarde e Venete, ci permettiamo di aggiungere quelli dell’Associazione Culturale “Un Ponte fra Sardegna e Veneto” che, nel nome, nell’unità d’intenti e nei valori che la ispirano, in tali sentimenti crede ed intende fortemente contribuire a rafforzare.            

Per Informazioni: Comitato Regionale A.N.C.R. Sardegna, via Politeama, 3,  Sassari.  Tel 079/231466 mail asso.combattenti.sassari@virgilio.it

2 risposte a “PER LA PRIMA VOLTA UN SARDO ALLA GUIDA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMBATTENTI E REDUCI: GAETANO ANGIUS E’ IL NUOVO PRESIDENTE”

  1. Sono il segretario provinciale federazione ANCR di firenze nonche’ presidente sez.ANCR di Scandicci.
    Mi congratulo con il nuovo presidente comm. Gaetano Angius e le Auguro di rivitalizzare questa associazione che i nostri nonni e padri hanno fondato e sostenuto ma ultimamente molto in declino per morte dei veterani( ne soci 9 nel 2000 erano 36)fortunosamente sono in crescita i simpatizzanti e grazie alle iniziative di carattere sociale di ricordare i grandi momenti della creazione della nostra Repubblica italiana e gite ai vari luoghi della memoria della 1e 2 guerra mondiale.
    Vorrei sapere e avere la struttura nazionale della Associazione a livello nazionale perchè da molti mesi non arriva il Notiziario
    Le tessere e il bollino si possono ordinare a che numero dato che il numero di Roma e’ muto.
    Sicuro che mi risponderete
    vi ringrazio anticipatamente
    Natale Tarroni 3397352022 | 0552579665 Email tarronin@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *