ATLETI SARDI, RACCONTANO IN UN LIBRO LA LORO AVVENTURA ALLA STRONGRUN DI ROVERETO


di Gian Piero Pinna

Michele Licheri e  Enrica Vidali, nella loro recente pubblicazione “La sfida”,  raccontano come si è svolta la partecipazione alla “StrongRun” di Rovereto, nell’edizione dello scorso anno: è un “diario di bordo” della corsa podistica più pazza del mondo. Il racconto comincia coi preparativi della partenza per Rovereto, dove dovranno correre e portare a termine lo StrongRun, una corsa di nove chilometri e mezzo di percorso,  da ripetere due volte, con 26 ostacoli di varia natura da superare in differenti condizioni ambientali. Durante la gara sportiva e carnevalesca, devono percorrere diciannove chilometri, dentro e fuori il borgo, saltare balle di fieno, tronchi, container, guadare il fiume Leno per due volte, arrampicarsi per piramidi di tronchi, nuotare nella piscina olimpionica due volte e per 50 metri, fare il passo del leopardo in tracciati fangosi, scalare mura e mulattiere, traversare campi, pozzi e canali.

Un libro di facile e piacevole lettura, che racconta come affrontare una faticosa gara podistica con determinazione e spirito sportivo, dove la fatica si dissolve e lascia il posto al piacere e al cimento agonistico, in aggregazione con altri atleti e all’aria aperta.

La pubblicazione consta di 64 pagine, prezzo di copertina 12,00 euro, E.p.d’o. Editore 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *