DA BIELLA A TERRALBA, IL 3 MAGGIO I BAMBINI IN SCENA PER “SA DIE DE SA SARDIGNA”


di Dante Melis e Battista Saiu

Sabato 3 maggio – Con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, delle Amministrazioni comunali di Terralba e di Biella e della F.A.S.I., Federazione delle Associazioni Sarde Italia, si terrà a Terralba la rappresentazione teatrale, “Libertade, Libertad, Libertà”, opera scritta e diretta da Mirko Cherchi, liberamente tratta da “Hombres y dinero” di Pietro Maurandi (CUEC 2012).

A Terralba (Oristano), presso il teatro dell’Istituto Superiore, in via Rio Mogoro, si terranno due repliche della spettacolazione “Libertade, Libartad, Libertà”, alle ore 9 e alle ore 11 del mattino. Destinatari gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Terralba della scuola elementare, della scuola media ed i cinquenni della scuola dell’infanzia accompagnati dai genitori. Proposta ben accolta da tutto il corpo docente dell’Istituto Comprensivo che pone le basi per future collaborazioni prima fra tutte il gemellaggio fra due scuole dei rispettivi comuni..

L’iniziativa parte dal Circolo Culturale Sardo “Su Nuraghe” di Biella e vuole essere un nuovo gesto di solidarietà “immateriale” alle popolazioni colpite dall’alluvione del 18 novembre 2013. La solidarietà materiale è stata la consegna dei giocattoli agli alunni della scuola elementare e dell’infanzia da parte del Circolo dei sardi “Su Nuraghe” e della “ Banca del Giocattolo” di Biella all’inizio dell’anno, nell’ambito del più vasto panorama di solidarietà promosso dalla F.A.S.I., la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia.

Un progetto che cerca di affrontare il problema di tramandare lingua e cultura alle generazioni di Sardi (e non solo), nati fuori, lontano dall’Isola, attraverso l’adozione di modelli didattici sperimentati con buoni risultati in altri contesti geografici. Progetto condiviso e sostenuto dall’Assessorato alla Cultura della Regione Autonoma della Sardegna.

Nella rappresentazione di Terralba, sarà  il  “Coro Anch’io” di voci bianche composto dai  bambini dell’Istituto Comprensivo a fare da colonna sonora con alcune strofe dell’Inno sardo “Procurade de moderare”.

All’inizio ed alla fine dello spettacolo saranno presentati due balli sardi eseguiti dagli ex alunni della scuola elementare e quest’anno frequentanti la 1^ media. 

Una manifestazione che si annuncia essere festa dell’intero paese, coinvolgendo le famiglie degli studenti, l’Amministrazione comunale e le  Associazioni locali.

Da Biella, inoltre, il Sindaco Donato Gentile, accompagnerà i concittadini biellesi di origine sarda, presente Pietro Maurandi, autore di “Hombres y dinero”.

Per l’occasione, la Compagnia armatrice Navarma Moby Lines ha concesso il viaggio in nave gratuito.

Dante Melis – dirigente Istituto Comprensivo Statale, Terralba

Battista Saiu – presidente Circolo Su Nuraghe, Biella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *