A CAGLIARI IL 24 APRILE L'INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA "ANDREAS FRIDOLIN WEIS BENTZON" SU ORGANIZZAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE CULTURALE "ISCANDULA"


di Riccardo Sgualdini

L’Associazione Culturale Iscandula, in collaborazione con l’Ersu diCagliari e la Regione Autonoma della Sardegna
presenta L’inaugurazione della mostra fotografica
“Andreas Fridolin Weis Bentzon
Giovedì 24 aprile 2014 – alle 16:00 
Presso lo Spazio Welcome Day,
Settimo piano della torre sede dell’Ersu, Corso Vittorio Emanuele II, 68 Cagliari
Ingresso libero
Il programma prevede il saluto e il benvenuto del Presidente dell’Ersu Ing. Paolo Pirino;interverrà poi il Presidente dell’Associazione Iscandula, Dante Olianas, che illustrerà la vita dell’antropologo Bentzon, la mostra fotografica e i contenuti dell’archivio, comprese le numerose pubblicazioni.
 
In apertura e in chiusura ci sarà l’accompagnamento musicale del giovane suonatore di launeddas, Gianluca Piras.
Tra gli anni ’50 e ’60 del secolo scorso l’antropologo danese Andreas Fridolin Weis Bentzon scelse la Sardegna per le sue ricerche. I viaggi attorno all’Isola saranno guidati dal suono delle launeddas, a Cagliari, Oristano e nei paesi dei suonatori, dove veniva accolto e ospitato dalle famiglie. Qui ha raccolto testimonianze preziose: fotografie, filmati e registrazioni sonore. Ed è questo patrimonio, riproposto anche su supporto digitale, che l’Associazione Culturale Iscandula e il Centro Studi Bentzon, in collaborazione con l’Ufficio attività culturali e lo Sportello Student Jobs dell’Ersu di Cagliari, mettono a disposizione degli studenti universitari, di appassionati e curiosi.
L’appuntamento con l’inaugurazione della mostra fotografica è per giovedì 24 aprile 2014 alle ore 16,00 presso il nuovo Spazio Welcome Day, al settimo piano della sede Ersu, Corso Vittorio Emanuele II a Cagliari.
La mostra sarà visitabile ogni venerdì dalle ore 11,00 alle 14,00; gli altri giorni della settimana solo su prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *