SPLENDIDA INIZIATIVA IN TERRA ELVETICA CON I CIRCOLI DI LOSANNA E GINEVRA: CONCERTO DI SOLIDARIETA' IN FAVORE DEGLI ALLUVIONATI IN SARDEGNA


di Josiane Masala (1) e Davide Caria (2)

Sabato 18 gennaio 2014 la Missione Cattolica Italiana di Ginevra ha ospitato nella Cappella italiana  il concerto di solidarietà destinato a raccogliere soldi in favore degli alluvionati della Sardegna. Il giorno successivo si e svolto lo stesso concerto nella sala del Circolo Italiano di Losanna.

Un trio di musicisti formato da : Stefano Lai, flauto dolce; Jeannine Brechbùhler, violino barocco;

Kaspar Singer, violoncello barocco ; che hanno eseguito musiche di Antonio Vivaldi, Giuseppe Sammartini e del maestro cagliaritano Giuseppe Agus oltre a brani di musica popolare sarda. Lo spettacolo, offerto dai circoli di Ginevra e di Losanna in collaborazione con la Federazione dei circoli sardi in Svizzera ha riscontrato un bel successo da parte di spettatori provenienti sia dalla comunità sarda, sia da quella italiana e anche svizzera. A Ginevra era presente il Console Generale d’Italia, il dottore Andrea Bertozzi e a Losanna   rappresentanti dei Marchigiani, Umbri e del Comites.

Nell’occasione Stefano Lai ha raccontato la nostra storia musicale con la vita di Giuseppe Agus, nato a Cagliari nel 1722. Figlio di Vincenzo, musicista della Cappella di Cagliari, Giuseppe Agus, all’età di otto anni, fu mandato a studiare il violino a Napoli,  centro d’eccellenza dell’educazione musicale nell’Italia settecentesca. Al termine dei propri studi, Giuseppe Agus ormai ventenne, tornò a Cagliari, ma, nonostante le pubbliche attestazioni del suo talento musicale, non riuscì a trovare un impiego degno del suo valore presso la Cappella Musicale. Le sue tracce si perdono per qualche anno ma, dal 1750, il suo nome appare sulla scena musicale londinese. A Londra Agus ricoprì un ruolo di primo piano nella vita culturale della città che, grazie alla presenza di musicisti quali Händel e Johann Christiann Bach, era considerata una delle capitali della musica. Fu proprio la collaborazione con queste due illustri figure del mondo musicale settecentesco a determinare il successo e la credibilità di Giuseppe Agus che ebbe modo di vedere pubblicata la propria musica per i maggiori editori britannici. Eseguiti i brani seguenti :  la sonata op.VI no 6 in fa magg. Di Giuseppe Agus, la sonata op. VI, no 5 in re magg. Sempre di Giuseppe Agus, Evaristo Felice dall’Abaco Capriccio No 1, Giuseppe Sammartini la sonata no 6 in re min. e di Antonio Vivaldi la sonata in si bemolle magg. RV 80. Poi hanno suonato due brani molto commoventi : “Deus ti salvet Maria” e “Non potho reposare”.  Il pubblico entusiasta ha applaudito con vigore i bravi concertisti. Dopo il concerto e stato offerto un rinfresco, dove il pubblico e I musicisti si sono intrattenuti nella discussione ancora avvolti dalle emozioni per la bravura dei musicisti e I brani ascoltati, abbiamo inoltre potuto degustare prodotti della tradizione agroalimentare sarda e brindare con fermentino.

(1)   Resoconto da Losanna

Avrebbero voluto muoversi prima i nostri circoli per venire incontro ai bisogni delle popolazioni sarde duramente colpite dall’alluvione di novembre 2013. Finalmente, in sintonia con la Federazione dei Circoli Sardi in Svizzera, a Ginevra si è organizzata una santa messa con accompagnamento musicale di un ensemble con strumenti antichi, con colletta in favore degli alluvionati.

La cerimonia è stata molto sentita e la musica particolarmente apprezzata da un pubblico numeroso che ha risposto con calore all’appello lanciato dal circolo sardo locale.

Stefano Lai flauto dolce, Jeannine Brechbùhler violino barocco e Kaspar Singer violoncello barocco, hanno accompagnato la cerimonia religiosa con alcuni pezzi pregiati e toccanti, tra i quali il “Deus ti salvet Maria”.

Numerosi tra il pubblico i rappresentanti delle associazioni italiane amiche. Da rilevare la presenza del console generale d’Italia a Ginevra, Sig. Andrea Bertozzi.

Un grazie particolare a Padre Luciano Cocco, che ha consentito di dedicare la totalità delle offerte alla nostra causa.

Dopo la cerimonia, Lorenzina Zuddas e Josiane Masala, presidenti rispettivamente dei circoli di Ginevra e di Losanna, molto soddisfatte dell’esito dell’evento, hanno concordato di rafforzare la collaborazione, peraltro già buona , tra i due circoli.

(2)   Resoconto da Ginevra

3 risposte a “SPLENDIDA INIZIATIVA IN TERRA ELVETICA CON I CIRCOLI DI LOSANNA E GINEVRA: CONCERTO DI SOLIDARIETA' IN FAVORE DEGLI ALLUVIONATI IN SARDEGNA”

  1. Siamo orgogliosi come Circoli sardi di aver fatto verso l’ inizio degli anni 1980 , da apripista tra le Associazioni in Svizzera , nell’ organizzare concerti di musica classica e a tener ancora oggi viva la memoria di celebri compositori sardi dell ’ ottocento.
    Complimenti agli Amici dei Circoli di Ginevra e Losanna .
    Domenico Scala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *