RISORSE BLOCCATE, PROGETTI IN STAND BY: QUATTRO CHIACCHIERE CON PAUL LOSTIA, PRESIDENTE DELL'ASSOCIAZIONE SARDA DI MELBOURNE

nella foto la famiglia Lostia. Da sinistra le figlie Laura e Adriana, Paul, la moglie Luisa Gazzola e il figlio Paolo Jon

di Massimiliano Perlato

In quest’ultimo periodo, come testimoniano i diversi articoli pubblicati, si è creato un “ponte” giornalistico tra la comunità sarda di Melbourne e Tottus in Pari. La nostra intervista ai coniugi Ledda e i resoconti di questo 2013 dall’Australia di Gabriella G. Hubbard sono leggibili in questo mese di novembre anche sul nostro blog. Non potevamo non chiudere questa felice collaborazione scambiando due parole con il Presidente del Sardinian Cultural Association, Paul Lostia. Paul, nato nel1950 aPadova, papà di origini cagliaritane, è cresciuto in Australia dove sono emigrati i suoi genitori, sin dai 10 anni di età. “Devo dire – ci riferisce – che anche la mia conoscenza della Sardegna è in continua evoluzione. A parte i racconti di mio padre, sto comprendendo giorno dopo giorno dai soci dell’Associazione le peculiarità della nostra straordinaria cultura”.

Come stanno proseguendo le attività a Melbourne? “Anche noi, come nel resto del mondo, viviamo le difficoltà dell’associazionismo che è generalmente in difficoltà. Nello specifico, il periodo è particolarmente complicato a causa della crisi che sta inglobandola Sardegna e la difficoltà di reperire risorse da parte della Regione. Il “Patto di Stabilità” ha portato un severo e improvviso taglio dei contributi: ha di fatto frenato anche la nostra programmazione. Questo impaccio ha predisposto la sospensione dei Progetti Regionali preannunciati nel 2012. Ora c’è stato un piccolo passo indietro con un recupero modesto dei fondi come è stato indicato nel Programma Annuale per l’Emigrazione 2013. Noi a Melbourne come nei circoli in giro per il mondo, dobbiamo sicuramente ringraziare l’ottimo lavoro della Consulta e soprattutto Pietro Schirru e Domenico Scala”.

Che progetti avete in sospeso? “L’istituzione di 20-25 borse di studio sul tema “Energia e Ambiente – Ricerca e Pratica” sviluppato in collaborazione con la Camera di Commercio e Industria Italiana di Melbourne e l’Università RMIT Bundoora Campus. E poi l’istituzione di un “Centro Servizi Sardegna in Australia” sempre in collaborazione con la Camera di Commercio di Melbourne. Ora cercheremo di ‘salvarli’ magari sfruttando le proroghe previste per i primi mesi del 2014. 

Una risposta a “RISORSE BLOCCATE, PROGETTI IN STAND BY: QUATTRO CHIACCHIERE CON PAUL LOSTIA, PRESIDENTE DELL'ASSOCIAZIONE SARDA DI MELBOURNE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *