CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE E CONTRO IL FEMMINICIDIO L'11 NOVEMBRE A SASSARI: SORRES, SCATTI E PAROLE DI DONNE PER LE DONNE


riferisce Maria Adelasia Divona

Sarà presentato lunedì 11 novembre alle 17,30 nella Sala Angioy della Provincia in Piazza d’Italia SORRES – Un’altra vita per le donne, calendario contro la violenza sulle donne e contro il femminicidio realizzato dalla Rete delle Donne di Sassari con i contributi di 12 fotografe (Claudia Baldus, Giusy Calia, Patrizia Cau, Rita Chessa, Chiara Cossu, Thea Cossu, Paola Fiori, Fabiola Ledda, Giulia Mameli, Veronica Muntoni, Francesca Randi, Paola Rizzu) e 6 scrittrici (Tetta Becciu, Rita Bonomo, Lalla Careddu, Luana Farina, Savina Dolores Massa e Roberta Tomaselli) sarde di nascita o di adozione, ed introdotto dall’esperta d’arte Mariolina Cosseddu e dal poeta Alberto Masala.

Le artiste che si sono prestate con il loro lavoro alla realizzazione del Calendario sono le SORRES, le sorelle, che hanno messo a disposizione la loro creatività con poesie, racconti a tema e immagini di donne raccontate da altre donne, impegnandosi concretamente nel progetto Un’altra vita per le donne, che sostiene nel loro nuovo percorso di vita le donne che lasciano la casa protetta del Centro Antiviolenza Aurora di Sassari. SORRES diventa quindi uno strumento concreto per sensibilizzare le nostre comunità e stimolare la ricerca di soluzioni per quella che sembra essere una nuova guerra, quella contro la violenza sulle donne e contro il femminicidio, e un modo di fare fundraising per un’emergenza sociale che grava sulle spalle dei pochi centri antiviolenza presenti nei nostri territori ai quali le donne vittime di violenza si rivolgono per trovare aiuto e protezione

Dall’11 novembre infatti sarà possibile acquistare SORRES con un’offerta a partire da 10 euro per ogni copia singola, mentre per Enti, Aziende private o Associazioni che si offrono come sponsor i costi diminuiranno in proporzione al numero delle copie richieste, e potranno chiedere di personalizzare il calendario con il proprio nome e logo. I proventi saranno destinati a progetti mirati per le donne in uscita dalla casa-protetta “Aurora” di Sassari, all’interno di Un’altra vita per le donne. Durante il 2014 verrà dato pubblicamente conto dell’esito dell’iniziativa. Intanto, la Rete delle Donne chiede il supporto dei Circoli dei Sardi e delle emigrate per sostenere e promuovere la distribuzione del calendario. Per maggiori informazioni, consultare la pagina Facebook dell’iniziativa all’indirizzo https://www.facebook.com/events/539284636159120/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *