RACCONTARE LA FESTA SARDA A TRECATE NEL NOVARESE CON IL GRUPPO FOLK "NARAMI'"


di Antonio Mecca

Buongiorno Sardegna, sono Antonio, come stai ? Come ti avevo promesso ritorno a te con un’altro racconto. Parlo sempre da su Continente come dici tu e si ripetono come sempre e puntualmente le esaltazioni delle tue tradizioni. Sono sempre loro, i tuoi figli che sono emigrati da te ma che tornano a trovarti sempre nelle vacanze o alle feste comandate. Io parlo sempre con i tuoi figli delle tue situazioni, dei problemi del lavoro, dei pastori, dei minatori della nostalgia della lontananza dalla tua terra , si parla dei tuoi riti religiosi e pagani, delle tue sagre e del folklore più importanti : la Sartiglia , il Redentore , e s.Efisio . Quelli che partecipano a questi eventi sono felicissimi ,gli altri che per problemi economici non possono raggiungerti li raccontano con gli occhi lucidi e di questo me ne dispiace . Spero che si risolva il problema economico delle linee aeree e navigabili così da agevolare chi non ha tanta possibilità economica, sai quanto vale l’abbraccio di un familiare e il respiro dei tuoi profumi ? !! ….Si è conclusa da poco una quattro giorni di un’evento nell’area feste di Trecate (NO) in Piemonte, Festival “ il Regno di Sardegna “ . Sono arrivati commercianti da : Ovodda, Cabras, Tonara ecc.. per promuovere i tuoi prodotti , c’era di tutto oltre a tanta gente , serata di cabaret, folklore, musica leggera e world music.  Sono intervenuti nomi importanti : Daniele Raco (zelig) Alverio Cau , il gruppo folk sardo Naramì ,e Beppe Dettori . Tutto questo è stato creato da un certo Antonello Lai presidente-lavoratore e manager di tutto l’evento , c’è da apprezzare la sua abnegazione per la causa sarda, è un commerciante di prodotti sardi di ottima qualità e ha tante novità interessanti….Il gruppo folk sardo NARAMì di Vigevano che si appoggia al circolo “S’Emigradu”, ha partecipato a questo evento in tutte le sue forme musicali,coreutiche,corali e poetiche ed è stato un successo di pubblico e di consensi . Questo grazie al lavoro di fondo tecnico-professinale dei maestri Roberto Carrus (maestro ballo sardo) e Angelo Bianchini (maestro di canto e chitarra), la loro inventiva viene eseguita a mestiere da validi collaboratori ( ballerini, cantanti , suonatori di pipaiolo e launeddas, cori e tecnici audio e video, i quali con professionalità e devozione eseguono le direttive dei maestri. Cara Sardegna, voglio però portarti a conoscenza di una novità che ci ha gratificato tanto , nel nostro spettacolo dal titolo (sa coja) si è inserito anche Beppe Dettori che ha cantato con noi alcuni brani e del quale siamo tutti onorati , Dettori è una voce importante della Sardegna ed è un tuo figlio , ti studia e ti esalta fin qui in continente , è un vero professionista ed è Sardo …Beppe Dettori ci ha elogiato per quello che facciamo per la cultura sarda e ci ha etichettato come un gruppo diverso dai soliti canoni standard , ci ha definito un gruppo interessante. Ci ha esortato a continuare così , e noi con orgoglio e con i piedi per terra continueremo il racconto delle tradizioni sarde . Adesso ti lascio al tuo bel da fare come dissi nella prima lettera , tu devi distribuire spiritualità, magia e fantasia ai tuoi figli vicini e lontani ….Buongiorno Sardegna , a chent’annos e alla prossima …        

Una risposta a “RACCONTARE LA FESTA SARDA A TRECATE NEL NOVARESE CON IL GRUPPO FOLK "NARAMI'"”

  1. Antonio Mecca merita i complimenti da tutti……. x li bellissimo articolo dedicato alla Sardegna ..grazie Capo Gruppo …un ringraziamento all’organizzatore Antonello Lai x la riuscitissima festa ….. a Beppe Dettori …che al gruppo Naramì ha regalato la sua straordinaria partecipazione …. a tutti i componenti del gruppo Narami……… ghereghereghè.. eh eh eh

Rispondi a Roberto Carrus Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *