IL MEMORIAL DEDICATO A SILVIO OLLA: SANT’ANTIOCO RICORDA IL SUO EROE CADUTO NEL 2003 A NASIRIYAH


di Elisa Sodde

Per la seconda volta in tre anni, il 151° Reggimento Fanteria della Brigata “Sassari” di Cagliari si aggiudica il primo posto nella combattutissima finale del Memorial “Silvio Olla”, torneo di calcio a 11 dedicato al Maresciallo Capo Silvio Olla, Croce d’Onore alla memoria, caduto a Nasiriyah il 12 novembre 2003.

Il Memorial è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Sant’Antioco – ed in particolare dall’Assessore Paolo Garau (Assessore allo Sport e alla Sicurezza nel 2011, anno della sua istituzione) di concerto con la famiglia Olla – per onorare e ricordare la figura e l’altissimo sacrificio del suo giovane concittadino, appartenente al 151° R. F. della Brigata “Sassari”, prematuramente scomparso in terra straniera (l’Iraq) ove, insieme ai suoi compagni dell’Operazione “Antica Babilonia”, si era recato in “missione di pace”.

Nell’anno del decimo anniversario di quella dolorosa ed indimenticata ricorrenza, il Memorial “Silvio Olla”, organizzato dalla A.S.D Sant’Antioco Antiochense con il Patrocinio dell’Assessorato Comunale allo Sport, giunge alla sua III edizione.

Fra il 1° ed il 3 agosto scorso, oltre alle due squadre dei due Reggimenti storici della Brigata, il 151° ed il 152°, che si sono disputate la finalissima, hanno preso parte al torneo tenutosi nello stadio della cittadina lagunare anche il 5° Reggimento Guastatori di Macomer, una rappresentativa del 1° e 3° Reggimento Corazzato di Capo Teulada e una rappresentativa dei Carabinieri del Comando Compagnia di Carbonia e della Stazione di Sant’Antioco; oltre naturalmente alla rappresentativa della A.S.D Sant’Antioco Antiochense Juniores assieme alla 3FC Amatori di Sant’Antioco.

Alla cerimonia ufficiale di premiazione, alla presenza del Sindaco, Ing. Mario Corongiu, di tutte le Autorità cittadine e della Fam. Olla, l’Assessora allo Sport Mariella Piredda nell’esprimere la grande soddisfazione di tutta l’Amministrazione per l’ottima riuscita di questo importante evento calcistico evocativo dell’<<Eroe Antiochense>>, sottolineando che tale manifestazione rappresenta anche un particolare <<momento di socializzazione e di aggregazione fra le diverse squadre presenti ad un torneo che è destinato a crescere negli anni, proprio per l’importanza che gli stessi militari danno all’evento>>, ha annunciato <<una prossima edizione in notturna, allargata anche ad altre formazioni calcistiche rappresentative delle forze armate in genere, ma anche del mondo calcistico regionale>>.

L’anno scorso, alla II edizione del Memorial si erano piazzati sul podio i grintosi ragazzi della ASD Sant’Antioco Antiochense Juniores, organizzatrice dell’evento, capitanati da Sergio Congiu che, insieme all’Ufficio Sport del Comune, ha curato con tanto impegno e passione le prime due edizioni della manifestazione.

Mentre, al primo appuntamento, l’inaugurazione di questa importante tenzone calcistica evocativa, tenutasi nel 2011, e vinto anch’esso dalla squadra del 151° R. F. B.ta “Sassari” di Cagliari, aveva visto la speciale partecipazione nella compagine dei giocatori di Sant’Antioco di Francesco Olla, fratello maggiore di Silvio, anche lui, come il loro padre Ruggero, militare di carriera (attualmente Colonnello presso lo Stato Maggiore dell’Esercito). Altro cammeo di rilievo è stato il calcio d’inizio di questo primo Memorial, dato dal piccolo Silvio Olla, figlio di Francesco, omonimo dello zio-Eroe.

Ancora, l’attento e sensibile Assessore Paolo Garau, negli anni precedenti l’istituzione ufficiale della manifestazione che si proponeva di onorare sportivamente il ricordo di Silvio – grande appassionato di calcio (oltre che del suo mare) – si era fatto promotore di un’altra splendida e lodevole iniziativa: l’intitolazione del Lungomare di Sant’Antioco al suo Eroe, congiuntamente all’intitolazione ai <<Martiri di Nasiriyah>> della Piazza che si trova all’ingresso dell’Isola e dalla quale poi si diparte il Lungomare.

Così, il 29 giugno 2009 si è tenuta con tutti gli onori la cerimonia di intitolazione del Lungomare di Sant’Antioco a “Silvio Olla”, a cui sono stati invitati tutti i vertici militari della Sardegna e tutti i sindaci del Sulcis-Iglesiente. Ad essa hanno preso parte, insieme alla Fam. Olla e le autorità religiose, la Banda della Brigata “Sassari”, l’allora Comandante della Brigata, il Gen. Luciano Portolano, i Comandanti dei vari Reggimenti, un picchetto d’onore del 151° Reggimento B.ta “Sassari”, il Presidente della Regione, Ugo Cappellacci, il Sindaco Mario Corongiu, tutta l’Amministrazione comunale e la cittadinanza di Sant’Antioco, uniti tutti nel sentito e commosso ricordo del nostro Silvio: un bellissimo e solare ragazzone di un metro e 85 dagli occhi verde acqua, l’acqua della sua Isoletta, della sua purezza di spirito e di ideali; di valori impartiti dalla sua Famiglia e dai codici non scritti della sua Terra che improntavano il suo modo di essere e di agire, che portava con se ovunque andasse, sia con gli amici per una semplice partita di calcio, sia con i compagni o con le diverse popolazioni e i bimbi che incontrava nelle missioni di pace. Perché, come ama evidenziare la sorella Rossella, Silvio credeva fermamente in ciò che faceva e nella divisa che indossava con orgoglio. Per tutto questo, tutti noi, lo porteremo per sempre nel nostro cuore.

Una risposta a “IL MEMORIAL DEDICATO A SILVIO OLLA: SANT’ANTIOCO RICORDA IL SUO EROE CADUTO NEL 2003 A NASIRIYAH”

  1. Cara signora Eilsa le ricordo che prima di pubblicare l’articolo bisognerebbe prendere delle informazioni più precise:
    La società che ha organizzato la manifestastizuone con il contributo del Comune Ass.to Sport ( vedi manifesto da voi pubblicato ) non è la società S.Antioco Antiochense ma la società Isola di Sant’Antioco.
    L’ Assessore che ha richiesto la nostra collaborazione e la sig.ra Mariella Piredda , inoltre vi ricordo che il primo memorial dedicado a Silvio Olla con un torneo internazionale di calcio giovanile e’ stato dedicato e organizzato dalla società Isola di Sant’ Antioco come ha ricordato i. Sig.Olla in occasione della serata finale della manifestazione 2013 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *