MARIA AURORA PINTORE INVITATA ALLA IX BIENNALE DI FIRENZE: VETRINA D'ECCELLENZA PER L'ARTE CONTEMPORANEA. PARTECIPA ALLA MOSTRA CON OPERE PITTORICHE SURREALISTE

"Amiche" è un'opera di Maria Aurora Pintore

di Cristoforo Puddu

La pittrice e fotografa Maria Aurora Pintore,  originaria di Bonorva (SS), ha iniziato ad esporre le prime tele sul finire degli anni Sessanta, suscitando una positiva considerazione per il giovanile entusiasmo nel rappresentare le sue esperienze artistiche ed esistenziali. Le sue opere figurano in collezioni private e pubbliche nazionali ed internazionali e l’attuale produzione artistica registra un notevole interesse e successo nel circuito italiano ed americano.

Ancora oggi -nonostante le numerose mostre individuali, collettive e un ricco percorso di rassegne espositive- animata da immutato entusiasmo ama mettersi “continuamente in gioco”; cerca sfide creative con l’elaborazione di nuove riflessioni pittoriche e studi fotografici digitali che abbiano il segno essenziale ed emozionale dell’attenzione per il binomio uomo-natura. La vivacità nel rinnovarsi artisticamente ha sorgenti profonde ed evidenzia l’intreccio di culture (ha vissuto per lunghi periodi all’estero) che convivono nel suo patrimonio identitario e di esperienze maturate con la fruttuosa sensibilità verso i più “diversi” orizzonti umani e pittorici.

Incontriamo Maria Aurora Pintore nel suo studio-abitazione, mentre seleziona i quadri da inviare in concorso alla IX Biennale di Firenze. La scelta “cade” su opere dalla valenza surrealista,  caratterizzate da armonia figurativa e gradevole sapienza cromatica, che fanno appello e sprigionano una riflessiva dimensione emotiva interiore. Le tele, di cui autorizza la pubblicazione in anteprima, sono dunque titolate The Last Day of Carnival (L’ultimo giorno di Carnevale – oil and collage on canvas 80×100) e Friends (Amiche – oil on canvas 60×90).

L’evento Biennale di Firenze, a cui è riconosciuto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica Italiana, si terrà dal 30 novembre all’8 dicembre 2013 con la direzione artistica di Rolando Bellini e una giuria di prestigio internazionale. La mostra, che testimonia l’eccellenza del panorama artistico contemporaneo, ha il contributo di numerosi Sponsor e il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Toscana, della Provincia e Comune di Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *