IL CIRCOLO "LOGUDORO" DI PAVIA PRESENTA GLI ATTI DEL CONVEGNO SU GIUSEPPE DESSI' A 40 ANNI DALLA PUBBLICAZIONE DEL SUO ROMANZO PIU' FAMOSO "PAESE D'OMBRE"


riferisce Paolo Pulina

A Pavia, sabato 20 aprile, alle ore 16,00, presso la sede sociale (Via Santo Spirito 4/a),  il  Circolo culturale sardo “Logudoro”, presieduto da Gesuino Piga, presenta il volume con gli Atti del convegno sullo scrittore sardo Giuseppe Dessì (Cagliari 1909 – Roma 1977).

L’incontro di studio fu organizzato dallo stesso Circolo il 17 novembre 2012 a  40 anni  dalla  pubblicazione, nel 1972, del romanzo più famoso di Dessì,  “Paese  d’Ombre” (nello stesso anno l’opera ottenne il prestigioso Premio “Strega”).

La presentazione degli Atti è affidata a Giuseppe Polimeni, ricercatore di Storia della Lingua italiana presso l’Università degli Studi di Pavia.

Gli Atti, curati da Paolo Pulina (vicepresidente vicario del “Logudoro”), contengono le relazioni integrali lette al convegno. Francesco De Nicola (docente di Letteratura Italiana Contemporanea nell’Università di Genova; autore di numerosi saggi di critica letteraria) illustra  “Paese d’Ombre”; Giovanni Mameli (insegnante, critico letterario) riferisce sulla traduzione di “Paese d’Ombre” in Francia (dopo Grazia  Deledda  Dessì è lo scrittore più conosciuto in Italia e più tradotto all’estero);  Lina Aresu (studiosa di filosofia e antropologia culturale)  tratta di “Storia del principe Lui”; Marcello Vaglio (a lungo docente di materie letterarie negli Istituti Medi Superiori) approfondisce l’opera “Il disertore” (nel 1983 Giuliana Berlinguer ne trasse un film per Rai Due con Irene Papas nel ruolo di Mariangela, la madre protagonista).

Completano l’opera gli scritti di Piga (sulle ragioni del convegno) e di Pulina (che ripropone una recensione di “Paese d’Ombre” appena uscito apprezzata da Dessì con una lettera manoscritta; che illustra i convegni su Dessì organizzati dai Circoli sardi  dell’Italia continentale negli anni 2006-2009; che fornisce una sintetica biografia di Dessì e una aggiornata bibliografia delle opere dello scrittore).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *