IN S'ARREGODU DE PASQUALINU ERRIU: SERATA DI STUDI A MONSERRATO IL 7 DICEMBRE IN RICORDO DEL SUONATORE DI LAUNEDDAS A CENT'ANNI DALLA NASCITA

Pasqualinu Erriu suona le laneddas ad un matrimonio a Selegas (1930)

di Riccardo Sgualdini

Venerdì 7 dicembre, a Monserrato, una serata di studi, proiezioni e musica in ricordo
del suonatore di launeddas Pasqualinu Erriu nel centenario della nascita.
Si comincia alle 16.30 nella Sala Multimediale del Comune.
*

Nell’ambito delle sue attività per la valorizzazione della musica sarda, l’associazione culturale Iscandula ha programmato per venerdì 7 dicembre, a Monserrato (CA), una serata di studi, proiezioni e musica dedicata al ricordo di Pasquale Erriu, uno dei suonatori di launeddas più importanti del secolo scorso, di cui lo scorso 15 novembre ricorreva il centenario della nascita.
Fiduciaria della famiglia Erriu e depositaria di tutti gli strumenti personali, gli attrezzi, le fotografie, il costume tradizionale ecc., per questo appuntamento “In s’arregodu de Pasqualinu Erriu” Iscandula ha affidato ad alcuni studiosi – Umberto Cao, Massimo Congiu, Marcello Furio Piliuna serie di ricerche sull’attività del Maestro, sulla sua produzione musicale e di launeddas, i cui risultati saranno presentati nella Sala Multimediale del Comune (in piazza Maria Vergine) con inizio alle ore 16.30 e ingresso gratuito.
La serata prevede poi la proiezione di “Nozze di contadini”, un film di 29 minuti girato nel 1967 da Lars Madsen per la televisione svedese durante il matrimonio Selargino che vede Erriu tra i protagonisti, e un’esibizione dei suonatori di launeddas Massimo Congiu, Orazio Orrù, Efisio Zuddas, Nicola Agus e di Luca Schirru all’organetto diatonico. A far da cornice all’appuntamento un’esposizione delle launeddas, degli effetti personali e degli attrezzi utilizzati da Pasquale Erriu, oltre a una mostra di fotografie tratte dall’album personale della famiglia Erriu e altre scattate invece da Andreas Fridolin Weis Bentzon, l’antropologo danese che tra la fine degli anni Cinquanta e i primi Sessanta sbarcò più volte in Sardegna per studiare sul campo la musica tradizionale dell’isola.



 
L’Amministrazione Comunale di Monserrato
e
l’Associazione Culturale Iscandula
in collaborazione con
la Regione Autonoma della Sardegna,
la Provincia di Cagliari,
la Cineteca Sarda della Soc. Umanitaria
e la Monserratoteca
organizzano:
In s’arregodu de Pasqualinu Erriu
Una giornata di studi, proiezioni e concerti
dedicati al Maestro Pasquale Erriu
nel centenario dalla sua nascita.
Venerdì 7 Dicembre 2012, ore 16.30
Sala Multimediale del Comune,
Piazza Maria Vergine n. 1
Monserrato
INGRESSO GRATUITO
Programma
Saluto ai partecipanti da parte di:
Giovanni Argiolas, Sindaco di Monserrato;
Andrea Zucca, Assessore alla Cultura di Monserrato;
Roberto Rocca, Presidente Commissione Cultura e P. Istruzione;


interverranno:
il Prof. Dante Olianas, amico e fiduciario della famiglia Erriu e presidente dell’Associazione culturale Iscandula, terrà una conferenza su “Il M° Pasquale Erriu nel panorama della musica sarda del ‘900;
l’antropologo Dott. Umberto Cao, membro del Comitato Scientifico del C. S. Bentzon, riferirà i risultati di una sua ricerca su “Il M° Erriu negli appunti e nei diari di A. F. W. Bentzon“;
il M° di launeddas e architetto Massimo Congiu, parlerà di uno studio da lui effettuato su “Le caratteristiche organologiche e acustiche degli strumenti musicali personali di Erriu” con alcune esecuzioni dal vivo;
il Dott. Marcello Furio Pili, ricercatore ed esperto del Bentzon, riferirà su una sua ricerca su “I materiali visivi, concernenti il M° Erriu, nell’Archivio Bentzon e nell’Archivio Iscandula”;
il M° e architetto Massimo Congiu, riferirà sulla “Analisi stilistica delle esecuzioni del M° Erriu registrate dal Bentzon” cui seguirà la guida all’ascolto di alcuni documenti;
Seguirà la proiezione del film di Lars Madsen, amico del Bentzon, “Nozze di contadini”, realizzato per la televisione svedese nel 1967 (B/N, 29 min., versione italiana). Il filmato, girato durante il matrimonio Selargino vede Erriu tra i protagonisti.
Renderanno omaggio a Pasqualino Erriu con una suonata a launeddas i Maestri:
Massimo Congiu, launeddas
Orazio Orrù, launeddas
Efisio Zuddas, launeddas
Nicola Agus, launeddas
Luca Schirru, organetto diatonico.
Negli spazi attigui alla Sala Multimediale si potrà visitare:
  1. un’esposizione delle launeddas personali e degli attrezzi utilizzati dal Maestro Erriu;
  2. una mostra dei suoi effetti personali;
  3. una mostra fotografica con gli scatti realizzati dal Bentzon e altre tratte dall’album personale della famiglia Erriu;


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *