FESTA DELLA SARDEGNA, FESTA DELLA SOLIDARIETA': L'INIZIATIVA AD ULIVETO TERME (PISA) DELL'ASSOCIAZIONE "GRAZIA DELEDDA"


di Tiziana Etzo

All’Hotel California c’erano proprio tutti: i volontari della Festa della Sardegna 2012, i soci, le associazioni che hanno collaborato alla riuscita della festa e, soprattutto, la solidarietà, guida che da sempre orienta l’operato dell’Associazione culturale sarda Grazia Deledda. Una serata fatta di ringraziamenti ai tanti che hanno speso il loro tempo impegnandosi, volontariamente, nella gestione, organizzazione e sviluppo della manifestazione che si tiene ormai da 14 anni prima nel Comune di San Giuliano Terme, che ora ci ospita come sede, e negli ultimi 6 ad Uliveto Terme.  Prendendo la parola ad inizio serata, la Presidente Deriu ha ribadito l’essenzialità della collaborazione garantita da soci e non, nella riuscita della manifestazione, che, anche quest’anno, ha raggiunto i diversi obiettivi prefissati dall’Associazione per la solidarietà sociale,  mai dimenticati dai sardi emigrati in zona pisana. Sono tante le associazioni no profit che, grazie alla generosità degli ospiti all’ingresso della Festa e alla volontà dell’Associazione sarda di devolvere interamente i ricavati in beneficenza, possono contare su un aiuto concreto per la realizzazione dei loro importanti progetti.

L’associazione Grazia Deledda è stata in grado di contribuire al progetto promosso dai volontari di Amici per l’Africa Gruppo Missionario Ansa dell’Arno che per il secondo anno consecutivo e sempre grazie alla ns. collaborazione, hanno devoluto la somma a loro destinata a finanziare una borsa di studio a favore di Suor Honorine, per consentirle di frequentare il corso di laurea triennale in Scienze infermieristiche presso l’Università di Ouaga (Burkina Faso) e dagli amici di Un Sorriso per il Burkina, per i quali è stato possibile completare la realizzazione della scuola elementare LES SAINTS INNOCENTS nel villaggio di Guiloungou  villaggio che dista  circa 40 km dalla capitale del Burkina, Ouagadougou; le Associazioni menzionate sono state entrambe validi compagni durante le giornate passate ad Uliveto.

Ha riunito le forze per contribuire alla raccolta fondi coordinata dal Comune di Vicopisano e a favore dei terremotati dell’Emilia, raccolta fondi che si completerà il 31 dicembre p.v. che vede coinvolte diverse associazioni operanti nel territorio di Vicopisano.

Non ha dimenticato la campagna promossa dall’Unicef “Vogliamo zero” contro la mortalità infantile destinando sempre parte degli introiti raccolti all’ingresso, al Comitato Unicef sede di Pisa e tanto meno i bambini della Scuola Rurale Argentina n° 45 di Rio Negro. Per quanto riguarda la destinazione del Fondo per l’aiuto alle vittime di calamità naturali il contributo è andato all’orfano di Sandro Usai il volontario sardo che ha perso la vita esattamente un anno fa, mentre prestava soccorso alla popolazione durante l’alluvione a Monterosso.

Ha accostato, anche quest’anno, il primo piatto più tipico della cucina tradizionale sarda, gli gnocchetti, alla Fondazione Il Cuore si Scioglie Onlus, iniziativa di Unicoop, proponendo il piatto solidale.

Una serata, insomma, che ha riunito persone convinte che promozione culturale, volontariato, beneficienza, attenzione all’altro,  siano concetti profondamente interconnessi dei quali l’Associazione Grazia Deledda continua a farsi portavoce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *