DUE PRESENTAZIONI DI LIBRO AL CIRCOLO A.M.I.S. DI CINISELLO BALSAMO NELL'AUTUNNO CULTURALE: IL 21 OTTOBRE BENEDETTA MORONI; L'11 NOVEMBRE VALENTINA USALA


di Massimiliano Perlato

Autunno in rosa al circolo AMIS di Cinisello Balsamo presieduto da Carla Cividini con due presentazioni di autrici donne. Si partirà il 21 ottobre alle ore 16.30, nei saloni del sodalizio di via Cornaggia, con il libro di Benedetta Moroni, socia dell’AMIS, alla sua seconda esperienza letteraria che fa seguito al debutto del 2009 con il romanzo fantasy “L’era del dio gatto” edito da AltroMondo. La Moroni, classe 1966, con un’istruzione nel classico, mostra la passione per la scrittura negli anni liceali. Il suo percorso letterario è in costante evoluzione tanto da sfociare in questa seconda opera “La danza degli spettri” edito da Giovane Holden di Viareggio. Questo libro che verrà presentato a Cinisello Balsamo è un viaggio nel mondo magico, popolato da esseri arcani che si muovono in atmosfere oniriche. La loro voce è un richiamo suadente e la loro magia non è espressione del maligno né rimedio miracoloso alla sofferenza. La Moroni con questo libro ha voluto raccontare la vita nella sua complessa totalità. Una raccolta di racconti sensuale e ammaliatrice, impreziosita da illustrazioni ammiccanti che condurrà il lettore ai primordi dell’uomo e della sua storia, verso quella scintilla di verità che annulla il tempo  e che rende capaci di vivere un solo istante come fosse l’eternità.

Il secondo appuntamento vedrà impegnata al circolo AMIS, Valentina Usala, classe 1987 e sarda di seconda generazione che vive nella provincia di Alessandria. Il libro, “Passo a quattro mori” edito da Arkadia, sarà presentato dalla giornalista Mariella Cortès l’11 novembre alle ore 16.30 presso la sede dell’associazione. Quello della giovane Usala è un percorso della memoria. Uno sciame di ricordi che ramificano, espandono, descrivendo un luogo che è più di un posto geografico: il paese Escalaplano, luogo di origine del papà. Ed è attraverso le memorie di un uomo ormai migrato da anni, si svolgono gli eventi che descrivono pienamente e con vigore uno spaccato di una comunità rurale a cavallo degli anni ’60. “Passo a quattro mori” è la prima esperienza letteraria di Valentina Usala, vuole essere un omaggio alla sua terra e ai suoi abitanti, ad una Regione che si può solo amare e sentire nel cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *