UNA NUOVA SEDE PER I SARDI DEL QUEBEC A MONTREAL: I PROSSIMI IMPEGNI CULTURALI IN CANADA

"Casa Italia" è la nuova sede del circolo degli emigrati sardi di Montreal in Canada

di Michele Mannu

È dal mese di marzo di quest‘anno che l‘ASQ ha lasciato la sua vecchia sede al 10718 del boulevard Saint-Laurent, in cerca di una nuova sede più economica e di prestigio.  E quale scelta migliore della dimora di tutti gli italiani, quella Casa d‘Italia inaugurata nel 1936 ed oggi, dopo 75 anni, restaurata, ampliata e restituita a nuova vita?  L‘ufficio dell‘Associazione dei Sardi del Québec è al secondo piano, insieme agli uffici del Patronato INAS, della Maison de la Poésie, dell‘Ordine Figli d‘Italia, del Centre Communautaire de la Petite Italie, e dell‘editore Guernica. L‘ASQ può ora disporre di tutte le strutture della nuova Casa d‘Italia: un salone—auditorium da 300 posti, un anfiteatro multimediale da 80 posti, due sale riunioni da 30 e 50 posti ciascuna, una cucina didattica da circa 30 posti, una biblioteca e due spaziosi atri per mostre, esposizioni e cocktail.  Con questa nuova dimora, i Sardi di Montreal ritornano al centro della comunità italiana, a contatto con gli eventi e nel vivo del fervore culturale e sociale che la nuova Casa d‘Italia saprà suscitare. E così L’Associazione Sardi del Québec ha il piacere di presentarvi “Fratelli d’Italia –Il 150° anniversario dell’Unità d’Italia celebrato per immagini”.  Dal 20 novembre al 4 dicembre 2011, i più grandi nomi della satira, della caricatura e dell’illustrazione italiana ed internazionale rendono un divertente omaggio all’unità, all’identità nazionale e alla libertà, pilastri filosofici, poetici e politici del Risorgimento italiano. In rassegna oltre cento opere di artisti italiani – Chiappori (Corriere della Sera), Giuliano (La Repubblica), Origone (Secolo XIX), Staino (L’Unità), Nicolini (Libero), Bruna (Panorama) – ed interna-zionali – Ruth Greg (USA), Sulaj (Albania), Kurtu (Ger-mania), Sliva (Rep. Ceca), Ignat (Romania), Horacio Guerrero (Argentina).  La mostra è stata concepita e realizzata dalla FASI – Federazione delle Associazioni Sarde in Italia e dalle ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, ed presentata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Montreal.  La mostra sarà inaugurata alla Casa d‘Italia con un cocktail il 20 novembre  prossimo alle ore 14.00, alla presenza di Tonino Mulas, presidente onorario della FASI. Poi avremo la Festa de Pasca ‘e Nadale con proiezione del film ?Ho fatto il mio coraggio di Gianni Princigalli per l‘11 di dicembre, e siamo sicuri che non mancheranno dolci e leccornie sarde!  Anche dopo la festa de Sos Tres Res abbiamo un bel programma: a gennaio e a febbraio faremo due bellissime conferenze. La prima sarà intitolata ?Alghero: patrimoine catalan de Sardaigne?, il 18 gennaio prossimo, con filmati e fotografie si parlerà della lingua cata-lana e della splendida ?Barceloneta sarda.  La seconda sarà intitolata “Sardaigne, Cata-logne, Québec: langue, identité et lieux com-muns”, il 25 febbraio prossimo: avremo (nientemenoché!) tre dei più famosi scrittori e poeti sardi: Alessandro De Roma, Marcello Fois e Alberto Masala.

Una risposta a “UNA NUOVA SEDE PER I SARDI DEL QUEBEC A MONTREAL: I PROSSIMI IMPEGNI CULTURALI IN CANADA”

  1. scrivo da dorgali nel 2006 mi sono sposato e son venuto in viaggio di nozze a montreal precisamente a laval dove abitano due miei cognati.Avete un posto bellissimo son stato 20 giorni ma per vedere tutte le bellezze del canada non basterebbe 1 anno,spero un giorno di tornarci e venire a visitare il vostro circolo anche mio padre e statto un’emigrante in belgio un saluto dalla sardegna ciao

Rispondi a Pinuccio Fancello (Dorgali) Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *