UNA GIORNATA ALL'INSEGNA DEL CINEMA SARDO A FIRENZE, CON PROIEZIONI E DIBATTITO IN COLLABORAZIONE CON L'A.C.S.I.T.

Fiorella Maisto ed Elio Turis dell'ACSIT di Firenze

di Fiorella Maisto

Giovedì 27 Ottobre 2011 attorno alle 2,30 del mattino si è conclusa  la giornata del Cinema Sardo promosso dalla Fondazione  Sistema Toscana Mediateca Regionale Toscana e dal nostro circolo, nel contesto  dei “50 giorni di cinema internazionale a Firenze “ intitolata: “Insulae. Il cinema che emerge: Corsica e Sardegna”. Abbiamo avuto una forte affluenza di pubblico, con proiezioni, dibattito e concerto di Tomasella Calvisi. Al dibattito sul tema “Lo smarrimento delle radici culturali,ricerca e conservazione delle memorie acustiche visive” hanno partecipato il curatore della Cineteca Sarda Giuseppe Pilleri, il produttore Dante Olianas, il regista Giovanni Columbu e la vocalista Tomasella Calvisi. I film visionati : da “Tajabone” di Salvatore Mereu e” Sa terra e su Chelu” di Diego Sanna,a “Is launeddas” di Fiorenzo Serra. Un  breve pausa, allietata da un buffet sardo, per poi riprendere con “Arcipelaghi “ di Giovanni Columbu, e “Pastori ad Orgosolo” di Vittorio de Seta e dopo lo spettacolo vocale, chiudere con il documentario  “L’ultimo pugno di terra” di Fiorenzo Serra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *