AD AOSTA DALL'8 AL 10 SETTEMBRE, ANCHE LA SARDEGNA PARTECIPA AL "FESTIVAL DES PEUPLES MINORITAIRES"

 
ricerca redazionale

Ci sarà anche la Sardegna con il coro Su Nugoresu e i Tazenda alla terza edizione del “Festival des peuples minoritaires”, che si terrà dall’8 al 10 settembre 2011, ad Aosta. L’Isola sarà rappresentata ufficialmente dall’assessore regionale alla Cultura Sergio Milia.

Giovedì 8 settembre, alle 9.30 nella Sala delle conferenze del Convitto F. Chabod  convegno su “Quale avvenire per le minoranze europee? Contesto giuridico e volontà politica”. Alle 18 in Piazza Chanoux, inaugurazione del Festival e degli stand dei peuples frères con animazione del gruppo Lou Tintamaro de Cogne – Enfants (Vallée d’Aoste) e del coro Su Nugoresu (Sardegna). Alle 21 nel Teatro romano concerto dei Tazenda (Sardegna) con la partecipazione del coro Su Nugoresu (Sardegna) e di Maura Susanna (Vallée d’Aoste).

Venerdì 9 alle 18 nel Salone delle manifestazioni di Palazzo regionale – Forum dei popoli ”Le radici e le ragioni dei popoli minoritari. Il punto di vista tecnico”. Moderatore Saverio Favre (Valle d’Aosta), relatori Alexis Bétemps, etnologo, Mario Beaulieu (Montréal), Gérald Paquin esperto della questione linguistica del Québec, Manuel González González, della Real Academia Galega, Antón Santamarina Fernández, Università di Santiago di Compostela, Giuseppe Corongiu dirigente del Servizio Lingua e Cultura sarda della Regione Sardegna, Cristiano Becciu (Regione Sardegna).

Sabato alle 18 – Forum dei popoli “Le radici e le ragioni dei popoli minoritari. Il punto di vista politico”,  moderatore Laurent Viérin, Assessore all’Istruzione e Cultura della Regione Valle d’Aosta. Partecipano, tra gli altri, Augusto Rollandin, Presidente della Regione Valle d’Aosta,  Yves-François Blanchet, Deputato del Parlamento del Québec, Anxo M. Lorenzo Suárez Segretario generale Dipartimento per l’Istruzione e l’Università della Giunta di Galizia, Sergio Milia, Assessore della Pubblica istruzione della Regione Sardegna, Franco Panizza, Assessore alla Cultura, Rapporti Europei e Cooperazione della Provincia autonoma di Trento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *