TOTTUS IN PARI, 353: I RAPPRESENTANTI DELLA REALTA' SARDA (intervista ad Ottavio Olita, giornalista RAI che racconta il suo rapporto con il mondo dell'emigrazione)

Tottus in Pari, luglio 2011 - numero 353
Tottus in Pari, luglio 2011 - numero 353

Per visionare integralmente il numero 353 di TOTTUS IN PARI, cliccare sulla copertina nella colonna di destra.
Se vuoi entrare nella mailing list per ricevere la pubblicazione sul tuo pc,
richiedila a piffilandia@tiscali.it oppure a tottusinpari@tiscali.it

 

2 risposte a “TOTTUS IN PARI, 353: I RAPPRESENTANTI DELLA REALTA' SARDA (intervista ad Ottavio Olita, giornalista RAI che racconta il suo rapporto con il mondo dell'emigrazione)”

  1. Salve, vi scrivo a proposito del mio libro “A mobile story”. Vi
    ricordate? Mi avevate fatto pubblicità, molto cortesemente, sul vostro
    sito. E ve ne sono molto grato. Ora però, a malincuore, mi trovo
    costretto a chiedervi la cortesia di eliminare la pagina che mi
    riguarda dal vostro sito.
    Vi spiego brevemente il perché. I diritti del suddetto libro, nonché
    quelli dell’ultimo libro fotografico “Tanganica people “ (pubblicato
    con la medesima casa editrice) sono da me interamente devoluti alle
    adozioni a distanza in Burundi. Lo scorso anno ho fatto un viaggio lì,
    per andare a trovare la bambina adottata nel 2004, e sono rimasto
    talmente impressionato che, non solo ne ho adottato un altro, ma ho
    anche deciso di devolvere i miei diritti all’associazione che si occupa
    delle adozioni a distanza. Il mio ultimo libro è infatti un foto
    raccomnto di questa incredibile esperienza. Se andate sul sito della
    LIBER ITER potete constatare che sto dicendo la verità. Potete anche
    dare un’occhiata al sito della onlus con cui son partito in Africa:
    www giardinieri di sicomori onlus.
    Perché vi sto chiedendo questo? Perché purtroppo sul vostro link
    avete pubblicato anche la richiesta che io vi avevo fatto di aiutarmi a
    pubblicizzare il mio libro. E proprio per questo motivo molta gente ha
    messo in dubbio la mia buona fede sostenendo che mi interessava
    soltanto farmi pubblicità.
    http://tottusinpari.blog.tiscali.
    it/2009/09/22/libro_digitale_del_sardo_giuseppe_galante___a_mobile_story__2009433-
    shtml/
    Questo mi ferisce, ma soprattutto ostacola il buon fine che mi sono
    preposto. Internet , si sa, è utile, ma può anche distruggere i buoni
    intenti quando ad usarlo sono le persone invidiose del lavoro altrui.
    E’ per questo che vi chiedo, se possibile di rimuovere la mia lettera
    dal vostro sito. Mi dispiace chiedervi questo, anche perché siete stati
    gentilissimi con me. Mi auguro capirete.
    Grazie Giuseppe

  2. Signor Giuseppe,
    ho cancellato quanto mi ha chiesto..
    Lei ha un cuore d’oro e un animo molto gentile.
    Le auguro ogni bene perchè se lo merita per come si dedica
    alle persone in difficoltà.
    Siamo comunque a disposizione se un giorno vorra raccontare la sua esperienza
    personale attraverso tottus in pari
    Saluti cari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *