LA CONSULTA REGIONALE PER L'EMIGRAZIONE ESPRIME SOLIDARIETA' AI PROFUGHI OSPITI NELL'ISOLA


dalla Consulta Regionale sull’Emigrazione

La Consulta Regionale per l’Emigrazione della Regione Autonoma della Sardegna, riunita nell’Assessorato al Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale, sotto la Presidenza dell’Assessore Franco Manca, esprime solidarietà alle popolazioni del nord Africa colpite da conflitti e sollevazioni, costrette a migrare verso le coste dell’Italia. Memori dell’esperienza vissuta nell’immediato dopoguerra, nei decenni seguenti e ancora in atto, i rappresentanti dei sardi residenti all’estero richiamano i valori fondamentali e distintivi della Sardegna, quali l’apertura e la solidarietà, come la manifestazione più autentica dello stile tipico dei sardi e della loro disponibilità nei confronti di persone alla ricerca di una nuova prospettiva di vita. La Consulta intende così indicare nel modello dell’accoglienza, basato sulla condivisione , sulla corresponsabilità e sul pieno rispetto della legalità, l’espressione della parte migliore del popolo sardo, del volontariato e della società civile. In tal modo si esprime l’identità dei sardi che, anche attraverso l’esperienza dell’emigrazione nel mondo, hanno saputo consolidare l’immagine di un popolo serio, laborioso e aperto all’integrazione. La solidarietà della Consulta nei confronti delle popolazioni della Tunisia  attualmente ospiti in Sardegna assume il carattere dell’esortazione a ricercare tutte le forme possibili per garantire ai profughi del nord Africa un futuro di libertà, di dialogo e di collaborazione sincera tra quanti hanno a cuore le dimensioni della pace e del lavoro per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *