L'ASSOCIAZIONE SARDA "CUNCORDU" DI GATTINARA (VC), HA OSPITATO LA MOSTRA F.A.S.I. "FRATELLI D'ITALIA"

un momento del rinfresco con i soci del circolo di Gattinara
un momento del rinfresco con i soci del circolo di Gattinara

di Maurizio Sechi

L’Italia unita da un sorriso. A Gattinara (Vercelli), la mostra «Fratelli d’Italia, il 150° anniversario dell’Unità d’Italia celebrato per immagini» ha strappato ai suoi tanti visitatori. Dalle scolaresche ai curiosi che hanno passeggiato tra i pannelli con i fumetti, le vignette satiriche e i disegni che hanno aderito al concorso internazionale promosso dalla Fasi, la Federazione associazioni sarde in Italia, di cui fa parte anche l’associazione Cuncordu di Gattinara. Gli artisti in gara sono stati 489 (300 italiani e 189 stranieri in rappresentanza di 53 Paesi), con 1190 opere. Quella che ha vinto rappresenta Garibaldi con le mani nei capelli, costretto ad assistere all’Italia di oggi, imbarazzante in modo bipartisan e non solo per la politica, ma anche per veline e cafonaggine. Tale iniziativa, incentrata su un concorso a premi per la migliore opera d’illustrazione, grafica e satira, intende fornire anche l’occasione di una riflessione sulla rinnovata capacità evocativa dei concetti di solidarietà, libertà e Patria, che animarono ed ispirarono gli ideali etici e politici del Risorgimento con una più circostanziata attenzione sulla loro attuale pertinenza nella declinazione dei concetti di Nazione e di identità nazionale valutati in relazione alle ricorrenti tensioni autonomistiche, al fenomeno della globalizzazione e della conseguente incidenza del multiculturalismo. L’associazione sarda Cuncordu ha potuto allestire l’esposizione nella sede dell’Associazione Culturale di Gattinara, un edificio storico della città del vino, dato che è la casa natale del Cardinal Mercurino, il cancelliere di Carlo V.  Giovedì 17 marzo, giorno di festa nazionale dell’Unità d’Italia è nata una collaborazione tra tre sodalizi: oltre alla Culturale e al Cuncordu, anche l’associazione Amici di Gattinara on line. Tutti insieme per celebrare il 150° compleanno dell’Italia con una giornata dedicata a gastronomia e cultura. Prima il buffet «Buon appetito Italia», con portate ispirate al tricolori e a piatti regionali, poi la conferenza di presentazione della mostra, a cui ha preso parte anche Piera Mazzone, direttrice della biblioteca civica di Varallo, che ha fornito spunti interessanti sulla storia del Paese. A far gli onori di casa la presidente della Culturale, Luisa Cerri, mentre il presidente del Cuncordu Maurizio Sechi ha parlato degli inni, prima quello del Regno Sardo, poi quello scritto da Mameli, «legato alla Sardegna perché suo padre era di Cagliari».

Una risposta a “L'ASSOCIAZIONE SARDA "CUNCORDU" DI GATTINARA (VC), HA OSPITATO LA MOSTRA F.A.S.I. "FRATELLI D'ITALIA"”

  1. Salve volevo segnalare l’apertura del mio negozio tipico sardo a Fara novarese in via tosalli 19
    stiamo facendo un po di pubblicita’ nei vari circoli di zona , e mi piacerebbe poter visitare il vostro circolo
    in attesa di riscontro porgo i migliori saluti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *