RIFLESSIONE IN TEMPO DI CRISI SUI PREZZI DEI POLITICI: MA QUANTO CI COSTANO?!?!?

Montecitorio a Roma
Montecitorio a Roma

ricerca redazionale

Sull’Espresso di qualche settimana fa c’era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all’unanimità e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa euro 1.135 al mese. Inoltre la mozione è stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali. Un semplice parlamentare costa agli italiani: stipendio euro 19.150 al mese; stipendio base circa euro 9.980 al mese; portaborse circa euro 4.030 al mese (generalmente parente o familiare); rimborso spese affitto circa euro 2.900 al mese; indennità di carica da euro 335 circa a euro 6.455: tutti esentasse. In più c’è da aggiungere: telefono cellulare gratis; tessera cinema e teatro gratis; tessera autobus e metropolitana gratis; francobolli gratis; viaggi aereo nazionali e treno gratis; autostrade gratis; piscine e palestre gratis; aereo di Stato gratis; ambasciate gratis; cliniche gratis; auto blu con autista gratis; assicurazione infortuni e morte gratis; ristorante gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per euro 1.472.000). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in Parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!) Circa euro 103.000 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (esempio, la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l’auto blu ed una scorta sempre al suo servizio). La classe politica ha causato al paese un danno di 1 miliardo e 255 milioni di euro. La sola Camera dei deputati costa al cittadino euro 2.215 al minuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *