GIOVANI E RIBELLI: I DIALETTI CHE UNISCONO. UN VIAGGIO NARRATIVO NELL'ITALIA PER PROMUOVERE IL RINASCIMENTO

Davide van de Sfroos sarà direttore artistico della manifestazione
Davide van de Sfroos sarà direttore artistico della manifestazione

ricerca redazionale

Giovani e Ribelli è un tour teatrale che attraverserà tutta la penisola per descrivere le gesta dei giovani protagonisti del Risorgimento, la loro solidarietà, insieme alla bellezza delle città da cui provenivano. Un lungo viaggio che grazie alla musica regionale renderà possibile raccontare l’Italia attraverso le patrie diffuse che la compongono e la arricchiscono. Il progetto Giovani e Ribelli intende svolgere un percorso narrativo in sei atti, capace di catturare l’attenzione dei giovani italiani di oggi, e non solo. Utilizzando la musica regionale come collante di una identità sola, ma diffusa e ricca di sfumature differenti. L’obiettivo generale è quello di promuovere la conoscenza del Risorgimento e della generazione che lo incarnò, facendo in modo che risulti piacevole ma che, nello stesso tempo, sia in grado di comunicare contenuti culturali, rigorosamente scientifici, con un approccio semplice e immediato, calandosi sul territorio, coinvolgendo giovani attori locali, provenienti dalle compagnie teatrali delle città ospitanti. Sei sono le città coinvolte nel progetto: Genova, Udine, Ancona, Lecce, Marsala e Cagliari. In ognuna di queste, a partire dalla seconda metà di aprile, si terranno quattro spettacoli al giorno per 5 giorni la settimana, per un totale di oltre 90 repliche e una durata complessiva di circa sei settimane. In ogni città viene allestito un palcoscenico in un teatro centrale. Nel foyer troveranno spazio otto stazioni espositive, che proiettano ognuna un videoclip della durata di 2 o 3 minuti relativo ad un tema specifico, ed otto interventi “live” del team di attori, della durata di 10 minuti circa per ogni tema.

L’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano si è occupato di curare i testi e la regia delle rappresentazioni. Sono stati individuati 8 temi sui quali si muoverà la manifestazione:

1. Carcere e Memorie –  Piero Maroncelli  e Silvio Pellico

2. La Rivoluzione Giovane –  I 5 fratelli Cairoli

3. Utopia, Rivoluzione e Unità –  Carlo Pisacane

4. Donne nel Risorgimento – Cristina Trivulzio Belgioioso

5. Fratelli in Armi – Fratelli Bandiera

6. Gli Studenti in Guerra – Battaglione Universitario

7. Musica e Poesia tricolore –  Mameli

8. La Guerra Sporca –  Felice Orsini

La parte musicale: la musica sarà veicolo d’interazione, scambio e arricchimento. In quanto espressione artistica di un territorio, sarà elemento comunicativo volto alla valorizzazione della lingua e delle culture locali, parti integranti ed origine della nazione italiana. Le esibizioni dei musicisti sono inserite all’interno delle rappresentazioni teatrali. Il direttore artistico della manifestazione è il noto cantautore folk Davide Van De Sfroos. I musicisti: Paolo Bonfanti si esibirà a Genova, mentre a Udine suonerà Luigi Maieron. In programma ad Ancona l’esibizione dei Vincanto. I Nidi D’Arac suoneranno a Lecce e I Beddi a Marsala. A Cagliari, l’esibizione della Carovana Folk. Il progetto giovani e ribelli è realizzato in collaborazione con Rsi Group, Consel Divisione Eventi e l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *