GLI AUGURI A TUTTI VOI PER UN SERENO NATALE … IN SARDO, ITALIANO E PAVESE


di Paolo Pulina e Giovanni Segagni

Augurios pro s’annu nou
Un’ater’ annu si ch’est andende,
frimmare ti deves tando unu pagu,
pro considerare ite t’est nende
su coro dai sas cursas imbreagu.
 
Chi tue sias rassu o guasi lanzu
ogni annu at battìdu in su bàntzigu
(ca sa vida non est unu romanzu)
pane, casu e calchi frutu ràntzigu.
 
Su tempu benidore: misteriu mannu!
Ma no podet mai s’ispera mancare
chi s’annu nou siat totu divessu
 
e chi nisciuna cosa andet a revessu.
A bois, amigos caros, cherzo augurare                   
Bonas Pascas de Nadale e Bon’annu!
Paulu Pulina
 
 
Auguri per l’anno nuovo
Un altro anno se ne sta andando,
fermare ti devi quindi un poco,
per considerare cosa ti sta dicendo
il cuore  dalle corse ubriaco.
 
Che tu sia grasso o quasi magro
ogni anno ha portato nella culla
(perché la vita non è un romanzo)
pane, formaggio e qualche frutto amaro.
 
Il tempo futuro: mistero grande!
Ma non può mai la speranza mancare
che l’anno nuovo sia del tutto diverso
 
e che nessuna cosa vada a rovescio.
A voi, cari amici,  voglio augurare                   
Buon  Natale  e Buon Anno!
Paolo Pulina
 
Augüri par l’àn növ
 
Un àltar àn al pasarà a dì.
Par fòrsa bišogna fermà al fur-fur
e scultà quel ca ‘na vör di
al cör che anca lü l’e l’e stüf da cur.
 
Sa suma gràs o suma màgar,
ogni àn al pòrta primisi e avans,
pan, pitansa e un quei früt amàr:
la vta purtròp l’e nò un rumanš!
 
Al duman l’è un gran misteri!
Ma la speransa cla möra mài.
Che l’àn növ al sia divèrs
 
e che pü gnent vàga in travèrs.
Fà i augüri a tüti, càri amiš, al custa gnent:
pasè Bon Fèst e ste cuntent!
Giovanni Segagni

11 risposte a “GLI AUGURI A TUTTI VOI PER UN SERENO NATALE … IN SARDO, ITALIANO E PAVESE”

  1. Dal tronco nasce il ramo,
    dal ramo nasce il fiore,
    da Dio venne Maria,
    da Lei Nostro Signore.
    E’ Natale di gelo
    e il bimbo non ha panni:
    Maria si toglie il velo
    che porta sui capelli.
    Ha un velo come fascia,
    nel presepe, il Messia
    ed ha come sua culla
    le braccia di Maria.
    Sereno Natale

  2. Rapiti dalla solennità dell’evento, avvolti dall’atmosfera festante, accarezzati da inebrianti profumi, circondati dalle persone più care, quando sollevate il calice, in ogni bollicina del brindisi vedete i miei auguri più frizzanti, briosi leggeri ed affettuosi.
    Associazione dei Sardi “Sebastiano Satta”

  3. A tottu sos emigrantes de Sardinna, pro amore, pro istudiu o pro travallu in terra anzena, unu sinzeru Auguriu de Bonas Pascas de Natale e de Annu novu 2011, ca su 2010, thappulandhe su pannu, che amus quasi varicatu s’annu. Annoas menzus pro tottus…e in pari.

  4. BUON ANNO ,
    SPERIAMO CHE IL SUPER MONTI VADA VIA,
    IN MODO CHE L’ANNO 2013 CI MANDI MENO TASSE DA PAGARE,
    TASSE PER PAGARE IL LORO STIPENDIO ESAGERATO,..
    *
    PER SANARE L’ITALIA IL SUPER MARIO BASTAVA SOLO DIMINUIRE LO STIPENDIO AI
    SUOI COLLEGHI.
    *
    BUON ANNO
    …………………………………… BENITO
    ..
    SARà PARTITO ‘
    OPPURE Nò… VEDIAMO ..
    CIAO CIAO

  5. Vi auguriamo un sereno Natale e un felicissimo Natale 2015.
    Un abbraccio.
    Adrienne e Franco, Davide – Tiziana e Sophie, Sarah – Mauro e Francesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *