L'ARTE DI FRANCESCA LAI, L'ASTRO NASCENTE SULLA SCENA CULTURALE BIELLESE

la giovanissima Francesca Lai
la giovanissima Francesca Lai

di Roberto Tuveri

Da qualche tempo una giovane ed eclettica biellese di origine sarda, attraverso un originale contributo artistico proveniente dalle pendici di Oropa, anima e dà lustro alla scena culturale che ci circonda. Francesca Lai, nata a Biella nel 1988 da madre di Ponte nelle Alpi, in provincia di Belluno e padre di Tissi, in provincia di Sassari, ha sempre mostrato una particolare sensibilità per quanto la circonda, tanto da impegnare parte del suo tempo libero in azioni concrete anche nell’ambito del volontariato. Tuttavia queste qualità personali si sono evidenziate soprattutto nel campo dell’estro artistico. Infatti, dopo aver brillantemente frequentato il Liceo Artistico G. e Q. Sella della sua città natale, Francesca si è iscritta all’indirizzo di pittura presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino ove, attualmente, frequenta il terzo anno di studi. La sua sensibilità ed il personale fresco talento non sono passati inosservati ai suoi formatori ed al pubblico, tanto che, ad oggi, la giovane può orgogliosamente vantare già diversi riconoscimenti e premi sia a livello locale, sia fuori provincia, nonostante l’ancora tenera età. A Biella, in particolare, è risultata vincitrice del premio “Vernato Arte” del 2006 ed ha pubblicato i suoi lavori, già esposti al museo Roccavilla del Liceo G. e Q. Sella di Biella, nei relativi Annuari Scolastici 2006, 2007 e 2008. Fuori provincia si è fatta notare con alcune sue opere alla mostra “Scogliere”, organizzata dall’Accademia Albertina di Torino, con pubblicazione delle stesse nell’omonimo catalogo, sia nell’edizione 2009, sia in quella dell’anno in corso, un 2010 che ne ha visto la brillante partecipazione anche ai concorsi ZOOART di Cuneo e al Nazionale delle Arti. Al contempo la verve personale ha fatto appassionare l’artista sia allo studio delle tecniche della chitarra classica, sotto la guida del prof. Alberto Bocchino e presso i Conservatori di Novara e Torino, sia all’apprendimento autodidatta dell’arpa celtica, strumento a corde conosciuto grazie al corso tenuto dal musicista Fabius Constable a Biella nel corso del  2005. Ed anche nell’ambito della musica Francesca si è contraddistinta, tanto da aver per questo potuto prendere parte ad una serie di manifestazioni, tra le quali si rammentano i concerti di chitarra classica nel corso di “Biella Estate” 2003, al Circolo Sociale e nel corso di “B come bambino” al Teatro Sociale di Biella nel 2006; come arpista, inoltre, ha partecipato nella sua città natale alla “Giornata dell’arte” del 2006 alla manifestazione “Camminancambiando” con lo spettacolo “Bandiera bianca / Bandiera nera” nel 2007, e a Piedicavallo (BI), nel 2009, al “Concerto per Dino Buzzati”. È stata, da ultimo, protagonista dello spettacolo “Piccoli tesori dopo il risveglio” per l’inaugurazione della mostra fotografica “Memorandum” 2010 presso il Museo di Scienze Naturali di Torino.

Una risposta a “L'ARTE DI FRANCESCA LAI, L'ASTRO NASCENTE SULLA SCENA CULTURALE BIELLESE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *