L'ASCESA DI CATERINA MURINO: NOTE BIOGRAFICHE SULL'ATTRICE CAGLIARITANA

Caterina Murino
Caterina Murino

a cura di Massimiliano Perlato

Nata a Cagliari nel 1977 Caterina Murino ha iniziato la sua carriera a Milano come modella e si è poi trasferita a Roma per studiare recitazione nella Scuola di Cinema e Teatro di Francesca De Sapio. Il primo debutto teatrale è del 2001 con la pièce di Agatha Christie DIECI PICCOLI INDIANI, a cui fanno seguito altri lavori teatrali tratti da grandi classici come Pirandello, Shakespeare, Tennessee Williams. Quest’anno Caterina ha portato in scena al Teatro Valle di Roma il meraviglioso personaggio di Mintonia Savuccu, la “vedova scalza” dall’omonimo romanzo di Salvatore Niffoi (vincitore del premio Campiello 2006), di cui dovrebbe interpretare anche la versione cinematografica. Il debutto cinematografico arriva invece nel 2001 con il film di produzione internazionale NOWHERE diretto dal famoso scrittore cileno Luis Sepúlveda, con H. Keitel e A. Molina, presentato al Festival di Cannes lo stesso anno. Ma è la Francia a dare la grande oppurtunità a Caterina che nel 2003 gira la commedia francese L’ENQUÊTE CORSE, protagonista assieme a Jean Reno e Christian Clavier. Il film, diretto da Alain Berberian, è un grande successo ed apre le porte del cinema d’oltralpe all’attrice sarda. Seguono infatti film importanti come L’AMOUR AUX TROUSSES di Philippe De Chauveron (2004) e il campione di incassi – nonché cult movie in Francia – LES BRONZES 3, AMIS POUR LA VIE di Patrice Leconte nel 2005. Per Caterina inizia una grande notorietà. Tra le produzioni televisive ricordiamo la serie VIENTOS DE AGUA diretta da Juan José Campanella (Spagna-Argentina, 2005), DES JOURS ET DES NUITS di Thierry Chabert (Francia, 2004), la serie tv ORGOGLIO, regia di Giorgio Serafini (Italia, 2003-5), IN DER MITTE DES LEBENS, di Bernt Fischerauer (Germania, 2001) e IL GIOVANE CASANOVA di Giacomo Battiato (Italia-Francia, 2001). Ma il 2006 è l’anno decisivo. Sul set del film di Claver Salizzato ELEONORA D’ARBOREA (Italia, 2006) Caterina riceve la notizia di essere stata scelta per interpretare Solange, la bond-girl nell’ultima saga del famoso agente segreto 007, CASINO ROYALE. Il film, interpretato da Daniel Craig e diretto da Martin Campbell fa il giro del mondo … e Caterina anche. Finita la lunghissima promozione del film, si rimette subito al lavoro per il grande schermo e gira nello stesso anno: NON PENSARCI di Gianni Zanasi (Italia, 2007); la commedia tutta british ST TRINIAN’S regia di Oliver Parker con Rupert Everett, Colin Firth ed Emily Watson (Gran Bretagna, 2007); THE GARDEN OF EDEN, tratto dall’omonimo romanzo di E. Hamingway, regia di John Irvin, con Mena Suvari e Jack Huston, Carmen Maura (Gran Bretagna-USA, 2007) presentato al Festival Internazionale del Film di Roma, 2008; MADE IN ITALY regia di Stéphane Giusti con Gilbert Melki, Amira Casar, Francoise Fabian (Francia, 2007) e infine LE GRAND ALIBI, regia di Pascal Bonitzer tratto dal romanzo di Agatha Christie “Poirot e la salma”, con Kristin Scott Thomas, Lambert Wilson, Nicole Garcia, Pierre Arditi (Francia, 2007). Nel 2008 Caterina ha lavorato in Canada nel film TV americano XIII (ispirato al noto fumetto belga “XIII”) per la regia di Duane Clark, con Van Kilmer e Stephen Dorff. A seguire ha interpretato il ruolo della protagonista nel film del regista italiano Pappi Corsicato IL SEME DELLA DISCORDIA in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2008 per volare poi in Argentina per girare uno degli episodi della celebre collana televisiva prodotta dalla FOX DONNE ASSASSINE diretta dal regista Francesco Patierno. Sempre per la FOX ha girato la serie I NARDINI tratta dal film di Gianni Zanasi NON PENSARCI. Nel 2009 Caterina ha girato tre film per il cinema internazionale; il primo è il film canadese DIE di Dominique Lorence James e il secondo il film francese EQUINOX regia di Laurent Carceles; il terzo il film francese COMME LES 5 DOIGTS DE LA MAIN regia di Alexandre Arcady. Tra i progetti futuri l’importante spettacolo teatrale DONNA FLOR E I SUOI DUE MARITI di Jorge Amado per regia di Emanuela Giordano, stagione 2010/11. Da quest’anno Caterina è anche la nuova testimonial dell’azienda TISCALI. Caterina Murino recita e si doppia in quattro lingue. La sua carriera, fin dall’inizio, ha preso un indirizzo internazionale. 

Tra i premi e i riconoscimenti ricevuti ricordiamo:

Candidata ai César come meilleur espoir per il film L’Amour aux trousses, 2006 – Premio Capri Exploit Award-Attrice, Capri-Hollywood, 2006 – Premio Bacco – Notte delle Stelle, Berlino 2007 – Premio Golden Graal 2007 – migliore attrice italiana all’estero – Premio Cinema Italiano Diamanti al Cinema – migliore attrice internazionale, Venezia 2007 – Premio Navicella, Castelsardo 2007 – Premio Il foglio, Montecarlo 2007 – Premio Maria Carta, 2007 – Premio Rotary per l’impegno sociale, 2008 – Globo d’oro Europeo, 2008 – Mirto d’Oro come migliore attrice nel film Non Pensarci, 2008 – Martini Premiere Award Hollywood Face- migliore attrice, 2008 – Gala del Cinema e della Fiction in Campania – Migliore attrice per Il Seme della discordia, 2008 – Premio Maschera Punica del Lyons Club, 2009 – Premio Rodolfo Valentino, 2009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *