L'INIZIATIVA EDITORIALE "COLORIS DE LIMBAS" DI GIANNI MASCIA

coloris de limba 
ci riferisce Lucinha Dettori

“Coloris de Limbas” nasce dalla volontà di un gruppo di amici che, stanchi del massacrante martellare della “spotizzazione imperante”che ci sommerge e convinto del potere taumaturgico della poesia, dopo varie esperienze di collaborazione con molte riviste letterarie hanno deciso di mettere al mondo una nuova creatura. Nasce così “Coloris de Limbas” (Colori di lingue) che si propone di uscire semestralmente aprendosi alla collaborazione con le varie forme di esperienze poetiche e di scrittura in qualsiasi lingua del mondo, ovviamente con traduzione in italiano. Verrà pubblicato dalla GDS Edizioni di Gianpiero Grasso che ha sposato il progetto e avrà una redazione snella composta dal poeta Gianni Mascia (Rottaglie 1994 Le Ellissi,Variazione su una corda d’Infinito Leonforte 2004, Jonathan Livingston su cau Condaghes 2008 e A liberare luce Tindari 2010)  che ne sarà direttore e le poetesse Nicoletta Lampis, Ilaria Demurtas, Michela Calledda e Annalisa Puddu che valuteranno i testi proposti dagli autori che parteciperanno all’esperienza scegliendo, numero dopo numero, quali testi pubblicare ripromettendosi di mantenere un livello alto nel linguaggio poetico ed avrà inoltre uno spazio dedicato agli scritti dei lettori. Coloris de  Limbas avrà una copertina plastificata lucida (17×23) e conterrà  60 pagine dedicate alla poesia, 7 alla narrativa e saggistica, 7 al teatro, 7 alle arti visive e 7 alle poesie dei lettori. Ci si propone di autofinanziare la rivista con un abbonamento annuale di € 15 (il prezzo di copertina sarà di € 10)  che darà anche il diritto di precedenza e sconti per i vari percorsi e laboratori creativi on line che verranno ideati e diretti da Gianni Mascia e di presentarla per ogni dove sia possibile in modo tale da diffonderla coinvolgendo emotivamente coloro che verranno ad assistere ai vari readings e performances degli autori e collaboratori.   Invitiamo pertanto i poeti che vogliano partecipare a mandare le loro opere alla redazione di Coloris de Limbas all’indirizzo: gmgmascia@gmail.com.

3 risposte a “L'INIZIATIVA EDITORIALE "COLORIS DE LIMBAS" DI GIANNI MASCIA”

  1. Grazie amico Massimiliano
    Quanto trovo una novità interessante e di interesse generale alle comunità del Circolo arganizados, inviate per la vostra considerazione.
    Sei molto gentile e so che Gianni sarà felice.
    Ho messo altri due interessanti notizie una di Cristoforo e un altro sulla disoccupazione in Sardegna
    Grata di cuore
    Lucinha Dettori

  2. Grazie Lucinha e grazie mille Massimiliano! Credo profondamente in questa nuova avventura che nelle intenzioni vorrebbe essere un ponte di pace tra le innumerevoli culture del mondo partendo dalla lingua del nostro DNA per abbracciare tutti i popoli.
    Spero di potervi conoscere presto anche personalmente e sicuramente vi inviterò alla presentazione del mio prossimo, imminente libro che uscirà per Condaghes intitolato “Tzacca stradoni! Contus de malandrus. Racconti della mala e Gergu de Soparma”
    A menzus bìere!
    Gianni Mascia

  3. Sostengo l’iniziativa di Gianpiero Grasso, già mio editore, e persona stimata. Faccio i migliori auguri alla Redazione di Coloris de limbas e attendo con gran curiosità di leggere i primi due numeri della rivista.
    Sosteniamo tutti insieme questa iniziativa! Speriamo che molti lo facciano abbonandosi, ma anche collaborando fattivamente coi loro scritti.
    A presto,
    K.D.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *