L'ATTIVITA' DELL'ASSOCIAZIONE "ALESSANDRO PIBIRI" DI HERAT IN AFGHANISTAN: UN CIRCOLO SARDO SEMPRE IN … PRIMA LINEA

herat
ricerca redazionale

Continuano pur tra mille impegni operativi le attività del Circolo Culturale Sardo “Alessandro Pibiri” nella terra martoriata dell’Afghanistan e più precisamente in Herat.  Il circolo è intitolato al caporalmaggiore Alessandro Pibiri deceduto il 5 giugno 2005 a Nassiriya in Iraq.  La decisione di dedicare il circolo dei sardi in Afghanistan ad uno sfortunato corregionale prematuramente e tragicamente scomparso, è scaturita dalla volontà comune dei 110 sardi presenti nella base ISAF di Herat nel lontano 2008 ed Alessandro Pibiri era a quel tempo l’ultimo dei caduti sardi nelle varie missioni in giro per il mondo. Il circolo si propone di mantenere alto il nome dei sardi e della Sardegna attraverso progetti che consentano di aiutare, con piccole ma significative iniziative, la popolazione locale. Il primo obbiettivo raggiunto dal circolo “Alessandro Pibiri” è stato quello di aiutare due giovani fratelli afgani, Ahmady Nesar Ahmad di 25 anni e Hamira di 23 anni affetti da una grave sordità causata dall’esplosione di un ordigno che ha distrutto la loro abitazione.
Attraverso l’intervento economico del circolo sardo, i due giovani sono stati sottoposti ad una visita specialistica e al conseguente impianto di un apparato acustico che ha consentito il recupero parziale dell’udito. Inoltre, in occasione del festeggiamento del terzo anno di attività del circolo, il presidente Franco Loru di Villacidro e i soci Giovanni Loi di Samugheo, Elia Murgia di Perdasdefogu, Mario Cauli di Alghero, unitamente a tutti i corregionali presenti in Afghanistan, hanno provveduto ad effettuare una ulteriore raccolta di fondi.  La somma, attraverso la mediazione del cappellano militare sarà destinata ad un orfanotrofio presente nella città di Herat. Giova ricordare che il nostro illustre corregionale Dott. Sequi già ambasciatore a Kabul ha donato al circolo circa trecento libri che sono stati posti in una biblioteca ricavata nella sala “Folgore” ed intitolata al Caporal maggiore scelto Matteo Murreddu morto a Kabul il 17 settembre 2009 durante una esplosione di una autobomba. Altre iniziative sono previste nell’immediato futuro da parte dei soci del Circolo “Alessandro Pibiri” che rappresentano l’intera Regione con ragazzi provenienti da tutte le province sarde

Una risposta a “L'ATTIVITA' DELL'ASSOCIAZIONE "ALESSANDRO PIBIRI" DI HERAT IN AFGHANISTAN: UN CIRCOLO SARDO SEMPRE IN … PRIMA LINEA”

  1. Buongiorno
    porto a conoscenza dell’Associazione intitolata ad Alessandro Pibiri che domenica 8 maggio presso lo Stadio Comunale di Selarigus si disputerà una partita di calcio per beneficenza a favore dell’Asgop-onlus (associazione genitori onco-ematologia pediatrica) di Cagliari Ospedale Microcitemico tra la rappresentativa dell’Amministrazione Comunale di Selargius con il Team Solidale DPRM (Dipendenti Procura Repubblica Minorenni) di Cagliari alla memoria al compianto Alessandro pensando di fare cosa gradita nel comunicarVelo. Nel nostro sito trovate la locandina ed il programma della manifestazione ed a breve si potranno visionare anche le immagini ell’evento.
    Un caro saluto da tutti i componenti del Team Solidale (il capitano della squadra è un ex sassarino e per l’occasione indosserà la fascia con il logo ed il moto della Brigata)
    ignazia schirru (selargina) (comunicazioni team)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *