GITA AD ARBOREA PER I SOCI DEI CIRCOLI DEGLI EMIGRATI DI PARABIAGO E VIGEVANO


di Christian Marchetti

Anche quest’anno il circolo dei sardi “Su Nuraghe” di Parabiago ha organizzato un soggiorno in Sardegna. La località prescelta per il soggiorno 2010 è stata Arborea nella parte occidentale dell’isola. Oltre ai soci del circolo di Parabiago, come avviene ormai da 6 anni, hanno partecipato al soggiorno un gruppo di soci del circolo “S’Emigradu” di Vigevano. E’ stata una vacanza molto bella all’insegna del bel tempo, del mare pulito con una spiaggia d’altri tempi. Insomma, una vacanza ricca di momenti di svago e riposo. Nel corso del soggiorno sono state visitate inoltre, le rovine di Tharros ed il villaggio nuragico di Barumini. Inoltre, degna di menzione, vi è stata una visita a Isili in cui il gruppo è stato ospite dell’amministrazione comunale. Visita che oltre a permettere l’entrata al Museo del Rame e del Tessuto è stata occasione rinsaldare l’amicizia che ci lega a questo importante centro del Sarcidano. Al rientro dal soggiorno, tutti i partecipanti hanno ribadito che l’ospitalità ricevuta ancora una volta in Sardegna è stata di livello eccezionale. Il circolo “Su Nuraghe” ha già nel frattempo programmato un appuntamento culturale per il 7 novembre alle ore 16 in cui si terrà un convegno nella sede del circolo guidato dalla presidente Maria Francesca Pitzalis dal titolo “Dal baco alla seta” con testimonianza dalla Sardegna e dalla Lombardia”.

Una risposta a “GITA AD ARBOREA PER I SOCI DEI CIRCOLI DEGLI EMIGRATI DI PARABIAGO E VIGEVANO”

  1. Grazie Massimiliano, per l’articolo e la foto che hai pubblicato sulla nostra vacanza in Sardegna, ma soprattutto grazie per le altre notizie che pubblichi sul giornale e in internet e ci tieni informati sugli avvenimenti e le attività culturali che svolgono i circoli sardi di tutto il mondo; per i dirigenti dei circoli, e per tutti i soci, è cosa di
    massima importanza essere a conoscenza di tutti gli avvenimenti e le attività dei circoli.
    Buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *