PRESENTAZIONE DEL "SARDINIA INTERNATIONAL ETHNOGRAPHIC FILM FESTIVAL" CHE SI SVOLGERA' A NUORO DAL 20 AL 25 SETTEMBRE


di Luca Urgu

Presentazione del Sardinia International Ethnographic Film Festival (SIEFF 2010) – XV Rassegna Internazionale di Cinema Etnografico.

49 i film in concorso

 

 

 

Giovedì 16 settembre 2010, alle ore 11,  nella sede dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico della Sardegna in via Papandrea 6, si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del Sardinia International Ethnographic Film Festival (SIEFF 2010), manifestazione che si terrà in città dal 20 al 25 di settembre.

————————————————————————————————–

 

 

 

Il Sardinia International Ethnographic Film Festival (SIEFF) è la Rassegna Internazionale di Cinema Etnografico organizzata dall’Istituto Superiore Etnografico della Sardegna, è una manifestazione, unica nel suo genere a livello internazionale.

L’evento, che si tiene ogni due anni, è stato dedicato di volta in volta a un tema specifico: “Il pastore e la sua immagine” (1982); “Il mondo alla rovescia, ovvero la trasgressione controllata” (1984); “Le nozze. Rituali di matrimonio nelle società tradizionali” (1986); “Donne e lavoro nelle società tradizionali” (1988); “Isole” (1990); “Montagne” (1992); “L’Uomo e il Fiume” (1994); “Magia e Medicina nelle società tradizionali” (1996); “Musica e Riti” (1998); “Bambini” (2000); “Cibo” (2002); “Turismo/Turismi” (2004).

Dall’edizione del 2006 la rassegna ha perso la sua tradizionale caratterizzazione monotematica incentrando il suo programma sulla selezione di documentari di recente realizzazione caratterizzati per la prospettiva etnoantropologica, con speciale attenzione verso quelle opere incentrate su temi riconducibili alla rappresentazione della contemporaneità.

Le opere selezionate per il programma ufficiale concorreranno all’assegnazione dei seguenti premi:  (A. Premio “Grazia Deledda” per il miglior film; B. Premio per il miglior film prodotto e ambientato in paesi del Mediterraneo; C. Premio per il miglior film di autore sardo;
D. Premio per il film più innovativo).
Oltre ai film in concorso la Rassegna presenterà anche delle opere fuori concorso.
I film verranno accompagnati da una breve presentazione e, in linea di massima, commentati e discussi con gli autori.
Le proiezioni, le tavole rotonde e gli interventi verranno serviti da traduzione simultanea in italiano e inglese.
Una selezione dei film premiati potrà essere presentata anche in altre città della Sardegna.

Sono complessivamente 49 i film in concorso. I lavori giunti a Nuoro da tutto il mondo sono stati scelti dal Comitato di Selezione del Sardinia International Ethnographic Film Festival- SIEFF 2010.

Il Comitato di Selezione formato da David MacDougall, regista-etnografo e docente universitario a Canberra, Marc Henri Piault, antropologo e presidente del Comité du Film Ethnographique di Parigi e Paolo Piquereddu, direttore generale dell’ISRE, ha operato una difficile selezione tra i 324 film pervenuti entro i termini previsti dal bando, ammettendo al programma ufficiale della rassegna 51 documentari provenienti da Austria, Belgio, Brasile, Burkina Faso, Cina, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, India, Inghilterra, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Senegal, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Tunisia, Turchia, Ungheria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *