AUTUNNO IN BARBAGIA 2010: SI COMINCIA CON TETI E SI FINISCE AD ORUNE NEL MESE DI DICEMBRE


ricerca redazionale

Si parte venerdì, sabato e domenica con Teti e si finisce nella tre giorni di fine anno (il 17, 18 e 19 dicembre) a Orune, paese dalle grandi tradizioni pastorali della Barbagia che si apre ai visitatori a pochi giorni dal Natale. In mezzo ci sono altre 24 tappe, ognuna capace di mostrare ad un movimento sempre più attento ai prodotti e ad un turismo di qualità il meglio delle espressioni culturali, artigianali ed enogastronmiche della Sardegna dell’interno. Riparte nel primo fine settimana di settembre il circuito dell’Autunno in Barbagia, un appuntamento- si legge in una nota della Camera di commercio di Nuoro – vero evento di attrazione non solo per un turismo interno ma anche capace di incuriosire ed attrarre flussi sempre più consistenti provenienti dalla penisola e dall’estero.

SETTEMBRE
Cinque gli appuntamenti di settembre. Si inizia con Teti, poi di scena Bitti (10 – 11 e 12), Oliena (17 – 18 – 19), Austis e Orgosolo (24- 25 – 26 settembre).

OTTOBRE
Ben undici invece le tappe in programma ad ottobre. Apriranno Tonara (1- 2 – 3) e Orani (2 – 3); ben tre gli eventi previsti nel successivo week end a Meana Sardo, Gavoi e Ollolai (8 – 9 – 10), il percorso prosegue a Onanì (new entry nel circuito) il 16 e il 17. Intensi appuntamenti anche nella tre giorni (22 – 23 – 24) quando il circuito toccherà i centri di Belvì, Dorgali e Sorgono. Il mese si conclude infine ad Aritzo (30 e 31) e a Desulo (30 – 31 e primo novembre) che prolunga la manifestazione come di consulto anche nel primo giorno di novembre.

NOVEMBRE
A novembre la scena sarà tutta per alcuni centri della provincia molto vitali in questi anni soprattutto per la marcata vocazione vitivinicola. Quello di Mamoiada (5 – 6 – 7) è l’unico evento in calendario nel primo fine settimana di novembre, seguiranno gli eventi di Ovodda e Lollove (12 – 13 e 14), Tiana (19 – 20 – 21) ed infine Atzara (27 – 28).

DICEMBRE
L’ultimo mese del 2010 inizia con le tappe di Gadoni e a Olzai (3 – 4 – 5), poi è davvero fitto il programma allestito a Fonni, capace di occupare ben cinque giornate (8 – 9 – 10 – 11 – 12). Lo stesso fine settimana che segna il ritorno nel circuito di Nuoro (10 – 11 e 12). La ricca rassegna infine si chiude a Orune il 17 – 18 e 19 dicembre.”Rinnoviamo con il consueto entusiasmo l’edizione 2010 di Autunno in Barbagia. Il nostro obiettivo è quello di promuovere le occasioni di visita nel cuore della Sardegna”, ha detto Vincenzo Cannas presidente dell’Aspen Azienda Speciale della Camera di Commercio di Nuoro. “Una porzione di territorio suggestiva ed autentica, che conserva importanti tradizioni così come possiede un patrimonio culturale e produttivo millenario”.  Autunno in Barbagia si conferma quale fondamentale veicolo di marketing territoriale, vettore capace di raccogliere sotto una unico marchio 26 Comuni della Barbagia. Centri accomunati dalla volontà di mettere in mostra la propria identità e, soprattutto, mostrarla ai visitatori. A conferma della riconosciuta importanza del questo circuito sono in aumento le sinergie operative con tutti gli enti, in primis la Regione, che intervengono per fornire anche operativamente il proprio supporto. Quest’anno la programmazione si arricchisce infatti di importanti partner quali la compagnia petrolifera IP, la Tirrenia, la rivista Plen Air, Il Qui Touring, e La Maggiore Autonoleggi solo per citarne alcuni. “Quest’anno implementeremo la conoscenza dell’isola anche attraverso 120 mila cartine in cui è possibile individuare agevolmente il cuore della Sardegna e gli eventi principali del circuito”, ha invece sottolineato il presidente della Camera di Commercio di Nuoro Romolo Pisano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *