CIAK SI GIRA: IL LAGO FLUMENDOSA DIVENTA SET DI WALT DISNEY CON UNO SCENEGGIATO PER RAGAZZI IN 26 PUNTATE

Lago Flumendosa
Lago Flumendosa

ricerca redazionale

Walt Disney approda in Ogliastra e, attraverso la Cyber group studios sceglie come “location” per un suo sceneggiato per ragazzi il lago del Flumendosa. I dettagli dell’avventura ogliastrina del colosso statunitense, che ha scelto uno degli scorsi più suggestivi del territorio di Villagrande in chiave hollywoodiana, sono stati definiti nel corso di un summit che si è tenuto a Los Angeles. A fare da apripista a quella che si profila come un interessante iniziativa in grado di esportare il territorio ogliastrino nel mondo intero grazie alla celebrità della majors, l’architetto nuorese Marco Cerina che per un periodo aveva guidato il servizio tecnico comunale di Villagrande. Anche in virtù della sua conoscenza della zona e dei contatti con altre importanti realtà televisive e cinematografiche come la televisione inglese Bbc, il professionista ha fatto da ponte tra il centro montano e la California. «Dopo l’analisi di diverse soluzioni – spiega il professionista nuorese – si è arrivato ad ipotizzare di girare le puntate dello sceneggiato nella suggestiva cornice del lago del Flumendosa». Un’opzione che ha convinto la Disney se appena qualche giorno fa ha mandato in avanscoperta nel territorio di Villagrande una sua squadra. Delegati alla produzione e operatori fotografici hanno battuto al setaccio la zona. La bellezza dei boschi e del lago, evidentemente considerate le location ideali per le ventisei puntate della serie “Hut 13”, hanno fatto il resto. Al via libera ufficiale manca solo la firma del contratto ma già si conoscono i tempi. La troupe cinematografica diretta dal regista Paul Stevens inizierà a girare a settembre anche se l’arrivo degli attori e di tutte le altre professionalità che verranno impiegate sul set, sarà preceduto da una fase preparatoria. La notizia è doppiamente importante per il territorio se si considera che gli operatori della casa di produzione faranno base, inizialmente per quattro mesi, all’hotel Orlando Resort, nel bosco di Santa Barbara. Le ripercussioni positive non riguardano soltanto la struttura ricettiva che ospiterà la troupe della Disney per tutto il tempo necessario alle riprese, ma anche l’indotto. Questo perché i delegati della casa cinematografica hanno già fatto sapere che avranno bisogno di figure professionali, a partire dagli autisti ai custodi agli elettricisti, e che queste verranno ricercate in loco. A questo si deve aggiungere che l’Ogliastra si sta candidando a diventare un punto di riferimento non solo per la produzione di documentari naturalistici ma anche per la realizzazione di programmi di intrattenimento destinato ai bambini e ai ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *