"Lo specchio in mano" di Gabriella Villani presentato dal circolo "Eleonora d'Arborea" di Padova

di Anita Curreli (nella foto al centro, Gabriella Villani)

 

Quattro anno dopo l’uscita del volume "L’abbraccio dei colori", Gabriella Villani, già docente di materie artistiche, pubblica "lo specchio in mano" edito da Cleup. L’opera è arricchita dai suoi disegni, a tecnica mista, variamente datati e dalle lettere di Elvio Guagnini professore di letteratura italiana all’Università di Trieste e Oddone Longo, presidente dell’Accademia Galileiana di Scienze, Lettere e Arti di Padova. Il libro presentato nella sala Paladin a Palazzo Moroni, sede del Comune. Erano presenti Elvio Guagnini, Mirco Zago professore di Letteratura e latino di Padova, l’attore Alvaro Gradella, che ha letto diverse poesie dell’autrice. Carlo Raucci ha portato il saluto del presidente del circolo sardo, Paolo Rosaspina, assente per motivi istituzionali. "Pochi, meditati, maturati ed elaborati a lungo -definisce Guagnini i versi della Villani – apparentemente semplici nella loro nitidezza. Quest’opera, continua Guagnini, ci mette di fronte a una felice coniugazione di testi poetici e figurativi di mano dell’autrice delle liriche, che sono in assoluta sintonia con l’impostazione e gli esiti della poesia, che rivelano omogeneità, continuità e coerenza d’impianto. Mirco Zago, ha approfondito il suo intervento ponendo in discussione il cromatismo e i versi della poetessa. Alvaro Gradella con la solita bravura, ha letto da esperto le liriche suscitando applausi sentiti. Diversi gli interventi del pubblico, attento e competente. La serata si è conclusa con un buffet di prodotti sardi molto apprezzati dai presenti. Gabriella Villani vive e lavora a Padova. Figlia di madre sarda, è molto legata alla Sardegna, dove torna appena possibile. Già docente di materie artistiche si è sempre occupata di problematiche connesse al mondo femminile, promuovendo incontri culturali e d’arte. E’ stata presidente della Consulta Femminile e della Commissione Pari Opportunità del Comune di Padova. Fa parte del circolo "Eleonora d’Arborea" occupandosi d’arte e letteratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *