Presentato al circolo "Logudoro" di Pavia il "Calendariu istoricu de sos Carbineris 2010"

di Paolo Pulina

 

A Pavia,  nel pomeriggio di sabato 23 gennaio 2010,  il Circolo culturale sardo "Logudoro", in collaborazione con la Regione Sardegna-Assessorato del Lavoro e con la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (FASI), ha  presentato il calendario storico 2010 dell’Arma dei Carabinieri, per il terzo anno consecutivo tradotto in sardo da Luciano Carta. Il "Calendariu istoricu de sos Carbineris 2010" riporta questo sottotiolo: "Accant’a sos tres seculos de su Giuramentu de fidelidade". Dopo i saluti del presidente del "Logudoro", Gesuino Piga,  ai numerosi uditori, tra i quali il prefetto di Pavia, Ferdinando Buffoni (di origini sarde), e  il colonnello Maurizio Bellitto, comandante provinciale dei Carabinieri, la relazione è stata  tenuta dal prof. Aldo Accardo, docente di Storia contemporanea presso l’Università di Cagliari. Sia le tre edizioni "in limba" del calendario sia il recentissimo volume "I Carabinieri in Sardegna dal 1822 ad oggi. Origini, storia e presente" (con un saggio storico di Nicola Gabriele) sono stati realizzati sulla base di un progetto del comando Legione Carabinieri "Sardegna",  in collaborazione con la  Fondazione Istituto storico "Giuseppe Siotto", di cui è presidente lo stesso Accardo. L’attuale comandante generale dell’ Arma dei Carabinieri, generale di C. A. Leonardo Gallitelli,che è succeduto al sardo generale di C. A. Gianfrancesco Siazzu (che aveva firmato la presentazione dei calendari 2008 e 2009), dopo aver ricordato "sos Eroes chi si lumenana Giovanni Battista Scapaccino, Salvo D’Acquisto, Vittorio Marandola, Fulvio Sbarretti, Alberto La Rocca, Carlo Alberto Dalla Chiesa, afferma: " Sunu solu parizzos de sos medas martires de s’Arma, chi si sun’immolados pro mantennere fide a s’impignu ‘e onore; issos sunu sa testimonia piu arta de sos prinzipios e de sa fidelidade pro su bene de tottus, ue tottu cantos sos Carbineris diriggini su servissiu issoro, bettandheche orgogliosemente s’Arma a su ‘e tres seculos de vida". La pubblicazione "I Carabinieri in Sardegna dal 1822 ad oggi", stampata in mille copie,  documenta con molte illustrazioni la presenza capillare dei carabinieri in Sardegna nei momenti più significativi della storia dell’isola. Il volume permette di ricostruire episodi noti e finora sconosciuti di quasi due secoli nei quali l’Arma è stata insostituibile presidio a tutela della sicurezza della vita quotidiana delle popolazioni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *