Lo dice la rivista "Lonely Planet": Costa Rei è la quinta spiaggia al mondo per bellezza

ricerca redazionale

Quinta nel mondo per bellezza. La spiaggia di Costa Rei premiata da Lonely Planet, il sito dei viaggiatori che utilizzano le guide turistiche. Il premio è di quelli che fanno gola agli amministratori ma ancora di più ad albergatori, ristoratori, proprietari di campeggi e di bed and breakfast. Perché sono riconoscimenti che fanno piovere oro sul territorio. Oro sotto forma di turisti e visitatori spinti a scegliere la località incoronata da una pubblicità costo zero. Così Costa Rei, così Muravera, insigniti del prestigioso Travel blogger award 2009. Gli arenili di Costa Rei come Vilamendhoo beach, atollo di Ari delle Maldive. Come Tulum (Yucatan), in Messico. Come Flic en Flac delle isole Mauritius. Anzi, più su in classifica di questi paradisi tropicali visto che questa fetta di Sardegna sud-orientale si è piazzata al quinto posto nella top 10 delle spiagge al mondo. Qualche gradino sotto Whitehaven beach, a Hytsunday islad in Australia, Hat Tham Phra Nang, in Thailandia. La spiaggia del Naufrago di Zacinto in Grecia e Haena beach delle Hawaii. Solo una piccola delusione, davanti a tanta soddisfazione, per Muravera. Il suo nome è stato sostituito con Villasimius, l’altro centro turistico della costa sud-orientale affiancato erroneamente a Costa Rei. Per questo il sindaco Salvatore Piu ha scritto una lettera garbata per puntualizzare la "verità" geografica. «Una puntualizzazione necessaria, d’obbligo per un amministratore, ma credo anche che il premio di Lonely Planet vada diviso tra tutto il Sarrabus, da Villasimius a Castiadas. Perché è grazie all’impegno di tutte e tre i comuni se questa parte della Sardegna meridionale sia rimasto in gran parte intatto, con arenili bellissimi e oggi anche attrezzati, dotati di quei servizi che i turisti giustamente pretendono », dice Piu. «La motivazione del premio d’altra parte non è esclusivamente legata al valore ambientale, anche se questo, è evidente, gioca un ruolo di primo piano, come dimostrato da quel "vi attendono acque cristalline e uno dei mari più belli del mondo" inserito nel capitolo su Costa Rei di Lonely Planet Italia. Poi però si parla anche di strutture d’accoglienza e di un buon rapporto qualità-prezzo per chi decide di diventare nostro ospite». Insomma, una corona d’alloro che contribuirà a far crescere, già da quest’estate, presenze e arrivi nel Sarrabus. Di quei turisti che si muovono sfruttando appieno i consigli delle guide specializzate, proprio quelle a cui Lonely Planet fa riferimento grazie ai giudizi dei navigatori reali e di internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *