Entusiasmo per la sarda-argentina Eliana Sanna, in concerto all'Università di Pavia

di Paolo Pulina

Nel pomeriggio di sabato 18 aprile, presso l’Aula del ‘400 dell’Università, il Circolo culturale sardo "Logudoro" di Pavia, presieduto da Gesuino Piga, ha proposto l’esibizione, nel "Concerto per due Continenti" (Europa e America latina), della cantante  mezzosoprano Eliana Sanna e del pianista Alessandro Binazzini. Sono stati eseguiti brani di opere di Schubert, Gluck, Mozart, Rossini, Albeniz, Guastavino, Ginastera, Piazzolla, Silesu, Ramirez, Gardel e Barbieri. La manifestazione, che ha riscosso un notevole successo di pubblico, è stata organizzata in collaborazione con l’Ateneo pavese (in prima fila ha presenziato il rettore Angiolino Stella),  l’Istituto superiore "Franco Vittadini" del Comune di Pavia (era presente il direttore Walter Casali), la Regione Sardegna-Assessorato del Lavoro e la FASI, la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (rappresentata dal presidente onorario Filippo Soggiu). Eliana Sanna è nata nel 1976 in Argentina (a San Miguel de Tucumán) da padre sardo (originario di Ozieri) e da madre libanese. La sua esperienza di cantante comincia in diversi cori della città natìa, a cui partecipa come corista e solista. Successivamente inizia a studiare canto e a realizzare concerti di musica popolare con importanti musicisti argentini. Contemporaneamente si dedica alla musica religiosa moderna, organizza corsi a Buenos Aires e partecipa a vari concorsi che le consentono di emergere e di vincere diversi premi. Nel 1999 prende parte al "Coro Estable de la Provincia", l’unico organismo professionale di Tucumán. Partecipa a numerosi concerti e spettacoli lirici e popolari in varie città dell’Argentina. In patria inoltre, come solista, canta musiche pubblicitarie e in spettacoli per l’infanzia. Nel 2003, nell’ambito del progetto "Emergenza Argentina", la Regione Sardegna e la FASI  le assegnano una borsa di studio per perfezionarsi nel canto lirico presso l’Accademia Internazionale della Musica a Milano. Nel 2004-2005 vince una borsa di studio per prender parte al Coro da Cámara dependiente presso lo stesso istituto. Attualmente studia canto con la maestra Ilia Aramayo Sandivari, e musica vocale con pianoforte con il maestro Ilario Nicotra e musica vocale da camera con il maestro Maurizio Carnelli. Dal 2006, convocata dall’associazione "Nuovi orizzonti latini", canta in diverse città d’Italia in importanti manifestazioni come la Notte Bianca a Roma, omaggio a poeti latinoamericani al Campidoglio. Nel 2007 canta la Petite Messe Solennelle di Rossini in Austria e Ungheria invitata dal Coro dell’Università Bicocca. Nel 2008, riconvocata dallo stesso coro, canta Rossini insieme al prestigioso gruppo comico "Banda Osiris". Nell’anno accademico 2007-2008 l’Accademia Internazionale della Musica le assegna una borsa di studio per merito. Da novembre 2008, con l’appoggio della Regione Sardegna e della FASI, organizza il ciclo di "Concerti per due Continenti" e si esibisce anche in Belgio, Olanda, Firenze, Roma; ha in programma esibizioni  a Parma, Milano, Brescia, Torino, e anche  in Svizzera, Francia, Germania, Spagna e Argentina. Eliana Sanna era già stata ospite, per la festa dell’otto marzo del 2008, del Circolo "Logudoro" di Pavia  proponendo, presso la sede sociale, una serie di celebri canzoni latino americane e tradizionali sarde accompagnata dal pianista Marco d’Amico. In quell’occasione Filippo Soggiu aveva ricordato con commozione le circostanze in cui i rappresentanti della FASI (lui, allora presidente, e Tonino Mulas, allora vicepresidente), insieme a quelli dell’Assessorato del Lavoro della Regione Sardegna, avevano preso in Argentina l’impegno di aiutare Eliana Sanna a studiare in Italia. Eliana ha dimostrato di meritare abbondantemente la fiducia riposta  nelle sue qualità vocali e nella sua forza di volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *