Sabato 18, concerto di Eliana Sanna all'Università di Pavia

di Cristoforo Puddu

 

Per sabato 18 aprile alle ore 17.00, presso l’Aula del ‘400 dell’Università di Pavia, è prevista una serata classica con grandi capolavori di F. Schubert, W. A. Mozart, G. Rossini e altri maestri internazionali; ma è il sorprendente valore aggiunto della suggestiva estensione e ammaliatrice voce del mezzosoprano ELIANA SANNA ad alimentare importanti aspettative per il recital titolato "CONCERTO PER DUE CONTINENTI" .

L’evento, patrocinato dal Circolo Culturale Sardo "Logudoro", Istituto Superiore di Studi Musicali "Franco Vittadini", Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro e Federazione Associazioni Sarde in Italia, si caratterizza per la successione di grandi prove di canto lirico, liturgico e popolare latinoamericano che vanno da Le nozze di Figaro  all’Ave Maria di Lao Silesu (compositore sardo di musica leggera e da camera nato a Samassi il 5 luglio 1883, cresciuto ad Iglesias e scomparso a Parigi il 9 agosto 1953) e alla Milonga del Angel e Los Pajaros Perdidos  del maestro argentino Astor Piazzolla.

Eliana Sanna, che verrà accompagnata al pianoforte da Alessandro Binazzini, è nata in Argentina, a San Miguel de Tucumàn nel 1976, da padre sardo originario di Ozieri. Vincitrice di prestigiosi concorsi per talento e naturalezza, che ha raffinato con lo studio, la dedizione e precise scelte musicali apprezzate nei frequenti concerti; determinante nella crescita artistica di Eliana Sanna l’assegnazione nel 2003, da parte della FASI, di una borsa di studio per perfezionarsi in canto lirico presso l’Accademia Internazionale della Musica a Milano.

Il termine mezzosoprano, registro che ebbe individuazione specifica in epoca romantica e che oggi si distingue ulteriormente nelle tre tipologie di leggero, lirico e drammatico, designa la voce femminile intermedia tra contralto e soprano, la cantante e il suo peculiare registro; tra i mezzosoprani celebri figurano Fedora Barbieri, Cecilia Bartoli, Teresa Berganza,  Faustina Bordoni Hasse, Fiorenza Cossotto, Giuditta Grisi, Elena Nicolai, Gianna Pederzini, Sofia Scalchi, Giulietta Simionato, Ebe Stignani e Lucia Valentini Terrani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *