Al "Su Nuraghe" di Alessandria, "Sa Pischera e mar e pontis" di Cabras

di Massimo Cossu

È nato tutto per caso; un giro di e-mail tra il presidente Efisio Ghiani e "Sa Pischera e Mar e Pontis". Uno scambio di messaggi e di immagini tra Alessandria a Cabras per organizzare un straordinario evento al Circolo Culturale "SU NURAGHE" di Alessandria. È bastato poco a far dire "si" al Circolo e accogliere il piatto tipico del Golfo di Oristano. È stato un attimo quando la Sardegna ha varcato il mare e si trasferita, per un fine settimana, in terra piemontese; quasi come cliccare il tasto del mouse e immaginare "Sa Pischera e Mar e Pontis" qui. E insieme alle immagine e al desiderio di voler organizzare la serata, c’era lei, la gustosa e ricca e delicata merce dei piatti poveri: la Bottarga di Muggine. "Sa Pischera e Mar e Pontis" ha voluto far fare una bella figura agli emigranti dell’alessandrino, e c’è riuscita bene, devo dire. Hanno colorato la serata con quelli che sono i sapori, i colori e soprattutto, il gusto delicato di questo meraviglioso piatto che si sa sposare con i migliori ingredienti e con il miglior vino. In numerosi sono accorsi alla cena organizzata dal Circolo Culturale e da "Sa Pischera e Mar e Pontis": soci, amici e amici dei soci, ma soprattutto, gente che per sentito dire, si sono accomodate ai tavoli. Difficile descrivere il gusto, bisognava esserci. Era necessario essere tra quei cento commensali, tutti composti e attenti, cercando di non lasciare nulla sul piatto ma gustando fino alla fine ogni cosa preparata. Poi la musica con balli sardi a render piacevole il finale della serata e il ringraziamento, di Efisio Ghiani, che ha voluto salutare tutti e in particolar modo, ha voluto ringraziare pubblicamente "Sa Peschiera e Mar Pontis" per il contributo straordinario offerto al Circolo Sardo,  alla Sardegna e a tutti gli amici ch’erano presenti e che hanno apprezzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *