Canto a Tenore all'Università di Pavia

di Paolo Pulina

 

Nel pomeriggio di domenica 19 ottobre, presso l’Aula del Quattrocento dell’Università, il Circolo culturale sardo "Logudoro", presieduto da Gesuino Piga, in collaborazione con la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (FASI), la Regione Autonoma della Sardegna-Assessorati  del Lavoro e della Pubblica Istruzione, con il patrocinio dell’Università degli Studi, della Prefettura, della Provincia, del Comune e della Camera di Commercio di Pavia,  ha proposto l’esibizione del gruppo  Tenores di Bitti  "Remunnu ‘e locu".

Il quotidiano di Pavia "La Provincia Pavese" così ha commentato  lo strepitoso successo  ottenuto da queste  quattro "voci straordinarie e intonatissime, capaci di riprodurre un modo arcaico  e i rumori della natura": "Hanno avuto più successo di un gruppo rock: la gente, che aveva fatto a spintoni per entrare, non li voleva più lasciar partire".

Ricordiamo che  il gruppo è composto da:  Daniele Cossellu (oche e mesu-oche,  voce solista e mezza voce, capogruppo), Piero Sanna (oche e mesu-oche, voce solista e mezza voce), Mario Pira (bassu, basso gutturale) e Pier Luigi Giorno (contra, controvoce gutturale). I componenti del gruppo sono stati portati alla ribalta mondiale dalla BBC inglese e sono insigniti dell’Ordine dei Cavalieri della Repubblica italiana. Come si sa, il canto a tenore, nel novembre 2006,  è stato dichiarato dall’Unesco patrimonio immateriale dell’umanità.

A Pavia il gruppo è stato accompagnato con le launeddas dal maestro Fabio Melis. Anche a lui, impeccabile esecutore,  sono stati riservati scroscianti applausi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *